Lunedì, 30 Novembre 2020
Italia

Coronavirus, 837 morti nelle ultime 24 ore: oltre 4mila pazienti in terapia intensiva

Se il trend dei nuovi ricoveri per coronavirus vede in Italia una sostanziale stabilizzazione, salgono ancora i numeri dei morti: 837 vittime rispetto alle 812 di ieri. Ecco i dati della protezione civile con i casi di Covid-19 provincia per provincia.

Disinfezioni in piazza duomo a Milano. FOTO ANSA/ ANDREA FASANI

Gli ultimi dati sull'epidemia di coronavirus avevano fatto sottolineare al presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro come la curva dei contagi mostri il raggiungimento del plateau, ovvero il picco della pandemia. Tuttavia ora le misure devono far iniziare la discesa. Una discesa che purtroppo ancora non è iniziata. 

La "erre con zero" dell'epidemia è ora stimata come pari a uno, ma occorre abbassare ancora la capacità del coronavirus di contagiare gli italiani portando la R0=0,5

Parole che sono una piccola ricompensa per gli sforzi degli italiani, ma purtroppo il numero di casi è ancora significativo come testimoniano gli ultimi bollettini della protezione civile. Alle 18:00 la quotidiana conferenza stampa del capo della protezione civile Angelo Borrelli con l'andamento delle ultime 24 ore. 

Coronavirus, il bollettino della protezione civile

  • Casi attuali: 77.635 (+2.107 tamponi positivi nelle ultime 24 ore, ieri l'incremento era di 1.648)
  • Deceduti: 12.428 (837 vittime nelle ultime 24 ore, ieri erano 812)
  • Guariti: 15.729 (+1.109, ieri erano 1.590)
  • Ricoverati in terapia intensiva: 4.023 (+42, ieri i nuovi pazienti critici erano 75)
  • Totale casi: 105.792 (+4.053, +4,0%)

Rispetto ai ieri è aumentato il numero dei tamponi somministrati (29mila contro i 23mila di ieri)

Coronavirus: dimessi guariti 15.729, 12.428 morti, 77.635 attualmente positivi

curva coronavirus-4

Coronavirus, i dati regione per regione

  • Abruzzo: 1.401 casi totali (gli attualmente positivi: 1.191)
  • Basilicata: 226 (Positivi: 216)
  • P,A, Bolzano: 1.371 (Positivi: 1.142)
  • Calabria: 659 (Positivi: 606)
  • Campania: 2.092 (Positivi: 1.871)
  • Emilia-Romagna: 14.074 (Positivi: 10.953)
  • Friuli Venezia Giulia: 1.593 (Positivi: 1.160)
  • Lazio: 3.095 (Positivi: 2.642)
  • Liguria: 3.416 (Positivi: 2.508)
  • Lombardia: 43.208 (Positivi: 25.124)
  • Marche: 3.825 (Positivi: 3.352)
  • Molise: 144 (Positivi: 117)
  • Piemonte: 9.301 (Positivi: 8.082)
  • Puglia: 1.803 (Positivi: 1.654)
  • Sardegna: 722 (Positivi: 657)
  • Sicilia: 1.647 (Positivi: 1.492)
  • Toscana: 4.608 (Positivi: 4.226)
  • P,A, Trento: 1.746 (Positivi: 1.389)
  • Umbria: 1.078 (Positivi: 851)
  • Valle d'Aosta: 628 (Positivi: 552)
  • Veneto: 9.155 (Positivi: 7.850)

Quanto alle zone più colpite si conferma la Lombardia, con la provincia di Milano come capofila del contagio con 8.911 casi positivi. Seguono Bergamo (8.803), Brescia (8.367), Torino (4.455), Cremona (3.869), Piacenza (2.635), Monza (2.462), Reggio nell'Emilia (2.307).

I contagiati da coronavirus provincia per provincia (Pdf)

bollettino coronavirus 31 marzo 2020-2

Intanto oggi è stato inaugurato il nuovo ospedale Covid alla fiera di Milano: quando sarà a regime consentirà alla regione lombardia di avere a disposizione 200 posti letto per i malati di coronavirus in fase di guarigione. Le telecamere di Milanotoday sono entrate negli otto nuovi reparti di terapia intensiva interamente finanziati da 1.200 donatori: un'opera realizzata a tempo di record in dieci giorni e progettata per alleggerire il carico dei ricoveri negli ospedali milanesi.

Intanto dalla Regione Lombardia arrivano per la prima volta i dati di un calo di ricoveri in terapia intensiva, sei in meno rispetto a ieri. Per l'assessore al welfare Giulio Gallera si tratta ormai di un trend di minori accessi agli ospedali di pazienti con criticità. "Gli sforzi cominciano a dare risultati" spiega Gallera mentre registra come in regione si registrino 43.208 pazienti Covid positivi, 1.047 in più rispetto ai dati di ieri. Positiva la riduzione dei nuovi positivi a Milano, +94, in forte contrazione. Purtroppo troppi sono ancora i numeri dei decessi, 381 nelle ultime 24 ore che porta il totale a 7.199 vittime con tampone positivo al nuovo coronavirus in Lombardia. Resta tuttavia indefinito il numero delle vittime che non riescono neppure ad arrivare negli ospedali.

In Emilia Romagna sono 14.074 i casi di positività, 543 in più rispetto a ieri. I decessi sono passati da 1.538 a 1.644: 106 in più, quindi, di cui 65 uomini e 41 donne (il dato ricomprende persone venute a mancare nei giorni scorsi). Complessivamente, sono 6.069 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (173 in più rispetto a ieri); quelle ricoverate in terapia intensiva sono 353, 2 in più rispetto a ieri. Continuano, nel frattempo, a salire le guarigioni, che raggiungono quota 1.477 (250 in più rispetto a ieri).

In Veneto i casi positivi al coronavirus sono saliti oggi a 8.159, 258 in più rispetto a ieri, i deceduti in totale sono 477 (448  negli ospedali), con 12 decessi i più negli ospedali da ieri sera; 19945 le persone in isolamento; 1680 i pazienti ricoverati , 356 quelli in terapia intensiva; 828 i guariti dimessi. Il direttore generale della Sanità della Regione Veneto, Domenico Mantoan, ha trasmesso alle Ulss il protocollo per avviare la sperimentazione di alcuni farmaci direttamente a domicilio, utilizzando una procedura messa a punto dal Comitato scientifico specifico attivato dalla Regione per l'emergenza coronavirus. Tra questi, i già noti tocilizumab e il giapponese Avigan*, ma anche clorochina/idrossiclorochina, lopinavir/ritonavir, duranavir/ritronavir, remdesivir.

Nel Lazio si registrano 2.642 i casi di Covid-19, di questi 173 sono ricoverati in terapia intensiva. Sono 162 i pazienti deceduti e 291 le persone guarite. Sorvegliata speciale l'area metropolitana di Roma dove nelle 24 ore sono stati registrati 54 i nuovi casi contro i 58 fatti registrare ieri.

In Campania sono 8 le persone decedute nella giornata di ieri a causa del coronavirus. Il totale delle persone decedute dall'inizio dell'emergenza in Campania sale così a 133, mentre sono 88 le persone guarite.

In Sicilia si registrano 1.492 pazienti Covid, 84 più di ieri,  74 ( tre più di ieri) i pazienti guariti. In totale, dall'inizio dei controlli, su 15.634 tamponi effettuati nell'isola sono 1647 quelli con esito positivo (+92 rispetto a ieri). Negli ospedali regionali si trovano ricoverati 575 pazienti (+16 rispetto a ieri), di cui 72 in terapia intensiva (-3), mentre 917 (+68) sono in isolamento domiciliare, 74 guariti (+3) e 81 deceduti (+5). Il governatore Nello Musumeci ha rivolto un appello ai siciliani: "Ci attendono ancora giorni difficili, rimanete a casa".

In Sardegna i casi di Covid 19 hanno superato la soglia dei 700 casi: secondo l'aggiornamento della Protezione Civile nazionale, ci sono 722 contagi, 40 più di ieri. I pazienti ricoverati in ospedale sono 113, 28 in terapia intensiva, 516 in isolamento domiciliare. Il numero dei decessi è salito a 31 (+39, i guariti sono 34. I tamponi eseguiti nell'Isola sono 5.257. La ripartizione territoriale vede 486 nella zona di Sassari-Gallura, 111 a Cagliari, 58 Sud Sardegna, 57 Nuoro, 10 Oristano.

Coronavirus, le ultime notizie

contagi coronavirus 31 marzo 2020-2

Preoccupanti dati arrivano dalla Spagna e dagli Stati Uniti: a New York i casi di coronavirus confermati sono 75.795 e 1550 le persone morte, 332 nelle ultime 24 ore, mentre le persone attualmente ricoverate in ospedale sono quasi 11mila.

La regione di Madrid resta in Spagna la più colpita dalla pandemia di coronavirus con 3.603 morti su 8.189 decessi in tutto il Paese. L'area, sottolineano i media spagnoli, registra il più forte aumento di casi di coronavirus: ben 3.419 in un giorno. La situazione nelle terapie intensive nella regione della capitale è la principale preoccupazione per il ministero della Sanità spagnolo. Dopo Madrid, a preoccupare è la Catalogna con 1.672 morti e 8.773 casi.

morti con coronavirus nel mondo 31 marzo 2020-4

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 837 morti nelle ultime 24 ore: oltre 4mila pazienti in terapia intensiva

Today è in caricamento