Coronavirus, il bollettino di oggi giovedì 20 agosto 2020: impennata di nuovi contagi

Nuovi casi, decessi, guariti e tamponi effettuati nelle ultime 24 ore: i dati sull'epidemia di coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di giovedì 20 agosto 

Foto di repertorio

L'epidemia di coronavirus in Italia: il bollettino di oggi, giovedì 20 agosto 2020. Continuano a crescere i nuovi contagi giornalieri nel nostro Paese. Come riportato nel bollettino del ministero della Salute, nelle ultime 24 ore sono ben 845 i nuovi malati, duecento unità in più rispetto a ieri, quando erano stati 642.

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 21 agosto 2020: focolai e nuovi contagi

Sei i morti da ieri che porta il totale a 35.418 da inizio emergenza. Sono stati 180 i guariti nelle ultime 24 ore per un numero complessivo di 204.686 persone. I ricoverati in terapia intensiva sono 68 ricoverati, due in più di ieri. Anche oggi nessuna regione a contagi zero.

Bollettino coronavirus, i dati di oggi giovedì 20 agosto 2020

  • Attualmente positivi: 16.014
  • Deceduti: 35.418 (+6, +0,02%)
  • Dimessi/Guariti: 204.686 (+180, +0,09%)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 68 (+2)
  • Tamponi: 7.790.596 (+77.442)
  • Totale casi: 256.118 (+845, +0,33%)

bollettino-coronavirus-20-agosto-2020-2

Coronavirus, i dati regione per regione

Ecco i dati divisi per regione: il primo numero riguarda il totale dei casi dall'inizio dell'epidemia, il secondo gli attualmente positivi, mentre il terzo fa riferimento all'incremento avvenuto nelle ultime 24 ore.

  • Lombardia: 97.718(5.423) (154)
  • Piemonte: 32.221 (977)(52)
  • Emilia-Romagna: 30.626 (1.816) (52)
  • Veneto: 21.534 (1.789)(159)
  • Toscana: 10.984 (801) (59)
  • Liguria: 10.562 (355) (31)
  • Lazio: 9.411 (1.540) (115)
  • Marche: 7.078 (217) (13)
  • Campania: 5.456 (671)(53)
  • P.A. Trento: 5.012 (44) (4)
  • Puglia: 4.935 (389) (20)
  • Sicilia: 3.875 (790) (37)
  • Abruzzo: 3.581 (268) (4)
  • Friuli Venezia Giulia: 3.547 (222) (14)
  • P.A. Bolzano: 2.832 (139)(21)
  • Umbria: 1.580 (112) (17)
  • Sardegna: 1.567 (171)(23)
  • Calabria: 1.377 (151) (10)
  • Valle d'Aosta: 1.221 (11)(1)
  • Molise: 507 (55) (4)
  • Basilicata: 494 (73) (2)

Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato nel pomeriggio dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale rimane di 4142 deceduti risultati positivi al virus, 681 Alessandria, 256 Asti, 208 Biella, 398 Cuneo, 373 Novara, 1832 Torino, 222 Vercelli, 132 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 40 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. Sono 32.221 (+ 52 rispetto a ieri, di cui 43 asintomatici. Dei 52 casi, 31 sono di screening, 18 contatti di caso, 3 con indagine in corso, quelli importati 26 su 52) i casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, 4145 Alessandria, 1904 Asti, 1058 Biella, 3032 Cuneo, 2897 Novara, 16.145 Torino, 1452 Vercelli, 1159 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 276 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 153 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

Sono 154 i nuovi casi positivi al coronavirus in Lombardia (di cui 30 'debolmente positivi' e 5 a seguito di test sierologico). E' quanto emerge dai dati diffusi dalla Regione. Il totale dei guariti/dimessi sale invece a 75.449 (+51), di cui 1.285 dimessi e 74.164 guariti mentre i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 16 (+2) e quelli ricoverati non in terapia intensiva sono 155 (+4). Rispetto a 24 ore fa si registrano inoltre due decessi, facendo salire il totale complessivo dei morti dall'inizio dell'epidemia a 16.846. Quanto ai tamponi effettuati sono 13.757, per un totale di 1.446.233.

"Oggi nel Lazio si registrano 115 casi e un decesso. Di questi, il 73% sono casi di importazione e il 37% dai rientri della sola Sardegna. Sono 75 i casi a Roma città. Il picco dei casi è dovuto ai contagi soprattutto in Sardegna. E' assurdo tornare ai livelli di aprile per il mancato rispetto delle regole durante la movida, ci si può divertire in sicurezza". A dirlo è l'assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato, aggiornando i dati su Covid-19 in regione. Gli altri casi di importazione provengono "9 dalla Spagna, 4 dalla Grecia, 4 dall'Emilia Romagna, 2 da Malta, uno dall'Etiopia, uno dalla Croazia, uno dall'Ucraina e uno dall'India", dettaglia l'assessore che anticipa: "Nel monitoraggio settimanale del ministero della Salute e dell'Istituto superiore di sanità il valore Rt del Lazio è in calo a 0,7 e si conferma l'ottimo contact tracing".

Ancora 23 nuovi casi di positività al Covid-19 sono stati accertati oggi in Sardegna dall'Unità di crisi regionale: 10 nel Nord Sardegna, 7 nella Città Metropolitana di Cagliari, 5 nella Provincia di Nuoro e uno nella Provincia Sud Sardegna. Il numero complessivo dei casi nel Nuorese resta invariato, precisa una nota, perché a fronte dell'incremento di oggi, si registra una riduzione dello stesso numero di casi, attribuiti nella giornata di ieri sia a Sassari (correttamente), sia a Nuoro (per errore). In tutto, dall'inizio della pandemia, la Sardegna registra 1.567, con 12 persone attualmente ricoverate in ospedale e 159 in isolamento domiciliare. In totale sono stati eseguiti 121.352 tamponi. Resta immutato il numero dei decessi, 134, mentre le persone guarite sono 1.262. Dei 1.567 casi positivi complessivamente accertati, 290 (+7) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 166 (+1) nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 100 (+5 oggi; -5 da ricalcolo del dato di ieri) a Nuoro, 950 (+10) a Sassari.

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 30.626 casi di positività, 52 in più rispetto a ieri, di cui 25 asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Con un numero di tamponi fatti tra i più alti dall'inizio della pandemia: ieri sono stati 11.184.

In Toscana sono 10.984 i casi di positività al Coronavirus, 59 in più rispetto a ieri. Di questi, la cui età media è di 34 anni circa, 17 casi sono ricollegabili a rientri dall'estero, di cui 12 per motivi di vacanza, altri 11 sono relativi a un cluster rilevato in un centro di accoglienza per migranti, 7 a cittadini residenti fuori regione, la cui positività è stata notificata in Toscana. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 483.726, 4.623 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 801, +7,4% rispetto a ieri. I guariti crescono dello 0,04% e raggiungono quota 9.044 (82,3% dei casi totali) mentre non si registrano nuovi decessi.

Venti nuovi casi di Covid-19 sono stati registrati in Puglia su un totale di 2682 test per l'infezione. Quattro sono in provincia di Bari, quattro nella provincia Barletta Andria Trani, sette in provincia di Foggia, tre in provincia di Lecce, uno in provincia di Taranto e uno di altra regione. Non sono stati registrati decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 276314 test. Al momento sono 3991 i pazienti guariti e 555 i deceduti (con tasso di letalità dell'11,2 per cento). Sono 389 i casi attualmente positivi.

Sono complessivamente 3581 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 4 nuovi casi, di età compresa tra 24 e 59 anni, mentre il numero dei pazienti deceduti resta fermo a 472. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 2841 dimessi/guariti (+1 rispetto a ieri, di cui 11 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2830 che hanno cioè risolto i sintomi dell'infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Lo comunica l'assessorato regionale alla Sanità. Gli attualmente positivi in Abruzzo, calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti, sono 268 (+3 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 144159 test. 27 pazienti (+2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 1 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 240 (+2 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Ventuno nuovi casi positivi, tre dei quali lavoratori agricoli, sono stati registrati nelle ultime 24 ore in Trentino Alto Adige nei laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina dove sono stati effettuati 1.137 tamponi su un totale di 125.723 su 66.156 persone. Il numero delle persone positive al coronavirus arriva quindi a 2.832 (dei quali 13 lavoratori agricoli), 7 pazienti Covid-19 ricoverati nelle cliniche private, 6 in isolamento nella struttura di Colle Isarco, 1 in terapia intensiva, 292 i decessi complessivi (incluse le case di riposo), 1846 le persone in isolamento domiciliare, delle quali 334 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Sono 12.975 le persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare, 14.821 quelle alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento. Guarite 2.401 (+4) alle quali si aggiungono 889 (+1) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test.

"I tamponi fatti ad oggi sono 1.416.948, il numero dei positivi è aumentato a 21.534, il 18 maggio erano 18.950. Se non si fanno i tamponi, non si trovano i positivi". E il Veneto li fa, sottolinea Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, nel punto stampa di oggi nella sede della Protezione Civile regionale. "Il 18 maggio gli isolati erano 3.870, oggi sono 6.565. I dimessi sono 3.808", continua Zaia. Diminuiscono, invece, i ricoverati che al 18 maggio erano 541, oggi sono 118: di questi 35 sono positivi. Sempre il 18 maggio i ricoverati in terapia intensiva erano 51, oggi invece sono 8. Il Governatore del Veneto ha specificato che 3 di questi 8 pazienti ricoverati in terapia intensiva sono a Padova: tra questi anche la bambina di 5 anni, la quale è risultata positiva al Covid-19, ma la patologia che l'ha portata al ricovero è di altra natura. Sale il totale dei morti a 2.100, 297 in più dal 18, (erano 1.803).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altri due casi positivi in Basilicata di importazione dall'estero. Ieri nella regione sono stati processati 330 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, i due nuovi contagi riguardano cittadini rumeni provenienti dal loro Paese e residenti in provincia di Matera. Nel bollettino della task force regionale, in cui sono conteggiati solo i casi dei residenti lucani con tampone registrato in Basilicata, sono 12 gli attuali positivi e si trovano tutti in isolamento domiciliare (sono 28 le persone decedute e 374 i guariti). A questi vanno aggiunti altri 48 casi, quasi tutti di isolamento domiciliare o presso strutture di accoglienza per stranieri: 34 migranti; altri sette stranieri domiciliati o residenti in Basilicata; una donna moldava ricoverata all'ospedale di Potenza nel reparto di malattie infettive, da diversi giorni negativa al secondo tampone di conferma, quindi guarita, ma non ancora dimessa; un cittadino lucano residente in Lombardia dove è conteggiato; cinque cittadini di altre regioni (1 Umbria e 4 Toscana) in isolamento in Basilicata. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 51.958 tamponi, di cui 51.343 risultati negativi. Immutato il tasso di positività rispetto al numero dei tamponi effettuati (1%). Il tasso di letalità è del 5,8% uno dei più bassi in Italia: fanno meglio solo Molise (4,7%) e Umbria (5,2%).

Coronavirus, le ultime notizie

"Se riaumenta la circolazione del virus a rischio apertura scuole in altri Paesi”, Ricciardi chiarisce

Coronavirus, come cambia l'epidemia: aumentano i casi tra i giovanissimi

Coronavirus, Miozzo (Cts): “Epidemia sotto controllo, ma i contagi aumenteranno”

Coronavirus, Cristian muore a 34 anni dopo cinque mesi di malattia

Coronavirus, 17enne in terapia intensiva: tracciati i contatti della festa di Ferragosto

Coronavirus, migrante positivo scappa dall'ospedale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento