Martedì, 13 Aprile 2021

Coronavirus, il bollettino: 236 morti nelle ultime 24 ore, aumentano i guariti

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia con tutti i dati di martedì 5 maggio: i decessi totali salgono a quota 29.315, in calo le persone ricoverate e i pazienti in terapia intensiva

Foto di repertorio

L'epidemia del nuovo coronavirus in Italia: altri 236 morti in Italia per coronavirus nelle ultime 24 ore, con le vittime totali sono 29.315. I guariti nel complesso sono 85231, con un incremento di 2.352 unità nelle ultime 24 ore. Secondo i dati aggiornati della Protezione Civile i casi attualmente positivi sono 98.467, con un calo di 1.513 rispetto a ieri. In isolamento domiciliare 80.770 persone, mentre quelle ricoverate sono 16.270 (-553). In terapia intensiva, 1.427 pazienti(-52).

Aumentano (+2.352) i guariti dal coronavirus, il totale sale a 85.231.Sono stati eseguiti rispetto a ieri 55.263 tamponi in più per il coronavirus. Il totale dei tamponi sale a 2.246.666 mentre il totale dei casi testati è 1.512.121. Sono 16.270 le persone ricoverate con sintomi per il coronavirus, con un decremento di 553 pazienti rispetto a ieri. 

Bollettino coronavirus di oggi martedì 5 maggio

  • Attualmente positivi: 98.467
  • Deceduti: 29.315 (+236, +0,8%)
  • Dimessi/Guariti:  85.231 (+2.352, + 2,8%)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.427 (-52, -3,5%)
  • Tamponi: 2.246.666 (+55.263)
  • Totale casi: 213.013 (+1.075, +0,5%)

Coronavirus, i dati regione per regione

Il numero totale degli attualmente positivi al coronavirus è di 98.467. Ecco, in base ai dati aggiornati della Protezione civile, i casi attualmente positivi regione per regione: sono 37.092 in Lombardia, 15.323 in Piemonte, 8.681 in Emilia-Romagna, 7.116 in Veneto, 5.190 in Toscana, 3.427 in Liguria, 4.370 nel Lazio, 3.219 nelle Marche, 2.530 in Campania, 1.041 nella Provincia autonoma di Trento, 2.939 in Puglia, 2.202 in Sicilia, 984 in Friuli Venezia Giulia, 1.809 in Abruzzo, 612 nella Provincia autonoma di Bolzano, 176 in Umbria, 642 in Sardegna, 110 in Valle d'Aosta, 650 in Calabria, 177 in Basilicata e 177 in Molise.

coronavirus-bollettino-oggi-5-maggio-2020-2

Sono in calo i nuovi positivi a Covid-19 in Lombardia. A fronte di 6.455 tamponi processati per un totale di 425.290, nel bollettino di oggi la Regione registra 500 contagi in più rispetto a ieri, che portano a 78.605 il numero complessivo dei positivi. Ieri erano stati +577, l'altro ieri +526. Salgono invece i decessi: sono 95 in più nelle ultime 24 ore, rispetto ai 63 di ieri e ai 42 dell'altro ieri. Prosegue la riduzione dei posti occupati nelle terapie intensive: sono in tutto 509, -23 rispetto a ieri quando erano stabili a 532. Diminuiscono anche i ricoverati meno gravi, non in terapia intensiva: sono 213 in meno, per 6.201 posti occupati, dai 6.414 (-195) di ieri. I dimessi sono 53.237, i guariti 4.269.

Sono 9.631 i casi di positività al coronavirus in Toscana, 30 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 3,2% e raggiungono quota 3.552. I test eseguiti finora sono 157.260, 4.813 in più rispetto a ieri, quelli analizzati oggi sono 3.977. Gli attualmente positivi sono oggi 5.190, l'1,7% in meno di ieri. Si registrano 8 nuovi decessi: 4 uomini e 4 donne con un'età media di 82,9 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri, ricordando che si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi. Sono 3.242 i casi complessivi ad oggi a Firenze (18 in più rispetto a ieri), 531 a Prato, 647 a Pistoia, 1.020 a Massa Carrara (2 in più), 1.310 a Lucca (2 in più), 860 a Pisa (2 in più), 529 a Livorno (3 in più), 652 ad Arezzo (1 in più), 425 a Siena, 415 a Grosseto (2 in più). Sono 18 in più quindi i casi riscontrati oggi nell'Asl centro, 9 nella nord ovest, 3 nella sud est. La tendenza degli stati clinici evidenziatasi nelle ultime settimane è del tipo asintomatico, paucisintomatico (con pochi sintomi) e di condizioni lievi.

In Basilicata, con i dati di ieri, si registra un lieve aumento dei positivi. Su 443 tamponi effettuati, sono stati dieci i nuovi casi di contagio, riguardanti cittadini di Anzi (4), Tolve (4), Matera e Accettura (1). In base ai dati del bollettino quotidiano della task force sanitaria, nel complesso in Basilicata i casi attualmente positivi di Covid-19 salgono a 177 (+4), sono 25 le persone decedute e 194 (+6) i guariti. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 53 di cui 3 in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 124 (+4). Il Comune più colpito è Matera con 74 casi in tutto di contagio. Dall'inizio dell'emergenza in Basilicata sono stati analizzati 15.028 tamponi. Nella regione lucana il tasso di letalità è del 6,5%, inferiore sia rispetto a quello del Sud Italia (8,5%) sia a quello nazionale (13,7%).

Coronavirus, i contagiati provincia per provincia 

'In Abruzzo, dall'inizio dell'emergenza, sono stati registrati 3025 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall'Istituto Zooprofilattico di Teramo e dall'Università di Chieti.Rispetto a ieri si registra un aumento di 25 casi su un totale di 822 tamponi analizzati (3 per cento). Nella giornata di ieri i positivi erano stati 4 su un totale di 997 tamponi (0.4 per cento)''. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell'Assessorato alla Sanità della Regione Abruzzo. ''Sono 289 i pazienti (-12 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (36 in provincia dell'Aquila, 104 in provincia di Chieti, 112 in provincia di Pescara e 37 in provincia di Teramo), 11 (-4 rispetto a ieri) in terapia intensiva (2 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Chieti, 5 in provincia di Pescara e 3 in provincia di Teramo), mentre gli altri 1509 (-12 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (70 in provincia dell'Aquila, 481 in provincia di Chieti, 780 in provincia di Pescara e 178 in provincia di Teramo)''. ''Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 335 pazienti deceduti (+3 rispetto a ieri): i nuovi decessi (alcuni dei quali avvenuti nei giorni scorsi, ma la cui positività al virus è arrivata nelle ultime 24 ore) riguardano una 89enne di Cepagatti, un 88enne di Pescara e un 80enne di Montesilvano (spetterà in ogni caso all'Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone che potrebbero già essere state affette da patologie pregresse); 881 guariti (+50 rispetto a ieri, di cui 228 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 653 che hanno cioè risolto i sintomi dell'infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

I casi accertati positivi al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia sono 3.085, con un incremento di 9 unità rispetto a ieri. I totalmente guariti sono 1.668, mentre i clinicamente guariti (persone senza più sintomi ma non ancora negative al tampone) sono 130. Si registrano 4 decessi in più rispetto alla comunicazione di ieri, che portano a 303 il numero complessivo di morti da Covid-19. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute e Protezione civile, Riccardo Riccardi, dalla sede operativa di Palmanova. Per quanto riguarda i decessi, quello di Trieste è il territorio più colpito (163 casi); seguono Udine (73), Pordenone (63) e Gorizia (4). Relativamente ai casi positivi, l'Area Triestina registra 1292 infettati; seguono Udine con 958, Pordenone con 646 e Gorizia con 189. Sono 4 i pazienti che attualmente si trovano in terapia intensiva, mentre i ricoverati in altri reparti risultano essere 120 e le persone in isolamento domiciliare sono 860.

In Emilia-Romagna, dall'inizio dell'emergenza coronavirus si sono registrati 26.275 casi di positività, 100 in più rispetto a ieri: è l'aumento fra i più bassi mai registrati finora, che certifica, assieme ai "molti meno ricoveri e ai tanti guariti in più" che l'epidemia "è in forte case calante". Lo spiega il commissario per l'emergenza Covid-19 in Emilia-Romagna, Sergio Venturi, nel corso del consueto bollettino su Facebook, a cui oggi ha partrcipato anche il presidente della Regione, Stefano Bonaccini. "Inauguriamo la Fase 2 con un beneaugurante calo di rilievo", sottolinea il commissario. Per quanto riguarda i test effettuati, hanno raggiunto quota 206.166 (+5.739), e rispetto ai nuovi tamponi, spiega Venturi, si è registrato meno di un positivo ogni 50 test. Le nuove guarigioni, poi, oggi sono 364 (13.889 in totale), mentre continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi a oggi: -303, passando dai 8.984 registrati ieri agli 8.681 odierni. Per un differenziale fra guariti complessivi e malati effettivi di 5.208, fra i più alti nel Paese. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 5.877, -199 rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 191 (-8) . Diminuiscono quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-51).

Sono 3 i decessi di persone affette da coronavirus registrati in Campania nella giornata di ieri, lunedì 4 maggio. Sono 369 in totale i decessi legati al coronavirus in Campania dall'inizio dell'emergenza. Il dato dei guariti è di 1.619, ben 198 in più rispetto al dato relativo a domenica 3 maggio. Sono 1.590 i totalmente guariti (+201) e 29 (-3) i clinicamente guariti. L'Unità di crisi della Regione Campania comunica il riparto per provincia dei 4.518 casi positivi registrati in Campania dall'inizio dell'emergenza: in provincia di Napoli 2.486 (+13), di cui 938 (+5) a Napoli città e 1.548 (+8) nel resto della provincia; in provincia di Salerno 662; in provincia di Avellino 469; in provincia di Caserta 424; in provincia di Benevento 186. Nelle province di Salerno, Avellino, Caserta e Benevento, al momento, non si registrano nuovi casi. Sono 291 (+7) i casi ancora in fase di verifica da parte delle Asl.

Sono 1.318 i casi di positività al virus Covid-19 accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Il dato odierno registra l'unico incremento (+1) nella città metropolitana di Cagliari. È quanto rilevato dall'Unità di crisi regionale nell'ultimo aggiornamento. In totale nell'isola sono stati eseguiti 28.867 test. I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto 103, di cui nove in terapia intensiva, mentre 539 sono le persone in isolamento domiciliare. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 452 pazienti guariti (+19 rispetto al dato precedente), più altri 105 guariti clinicamente. Resta invariato il numero delle vittime (119). Sul territorio, dei 1.318 casi positivi complessivamente accertati, 243 sono stati registrati nella città metropolitana di Cagliari (+1 rispetto all'ultimo aggiornamento), 94 nel Sud Sardegna, 55 a Oristano, 78 a Nuoro, 848 a Sassari.

"In Calabria ad oggi sono stati effettuati 38.461 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.119 (+1 rispetto a ieri), quelle negative sono 37.342". Lo si legge nel bollettino della Regione Calabria. "Territorialmente - prosegue - i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 46 in reparto; 2 in rianimazione; 59 in isolamento domiciliare; 77 guariti; 32 deceduti; Cosenza: 21 in reparto; 284 in isolamento domiciliare; 124 guariti; 29 deceduti; Reggio Calabria: 18 in reparto; 2 in rianimazione; 125 in isolamento domiciliare; 96 guariti; 16 deceduti; Crotone: 7 in reparto; 35 in isolamento domiciliare; 65 guariti; 6 deceduti; Vibo Valentia: 51 in isolamento domiciliare; 19 guariti; 5 deceduti. Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi. Un paziente ricoverato all'Ospedale Pugliese di Catanzaro è di Taranto. Si precisa che al Policlinico di Germaneto sono stati ricoverati due pazienti provenienti da altre province. Le persone decedute vengono indicate nella provincia di provenienza e non in quella in cui è avvenuto il decesso". I "soggetti in quarantena volontaria - si legge ancora - sono 5.612 così distribuiti: Cosenza: 284, Crotone: 1.780, Catanzaro: 1.928, Vibo Valentia: 354, Reggio Calabria: 1.266. I rientri in Calabria che ad oggi sono stati registrati sul sito della Regione Calabria sono 23.235. Di questi, i rientri registrati per ritorno alla residenza a partire dal 4 maggio sono 5.353; 923 sono le registrazioni per ingressi in regione legati a motivi di lavoro, salute e attività istituzionali. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale".

Sono 685 i contagiati di Covid nella provincia di Catania. Ecco i numeri delle altre province: Agrigento, 69 (0 ricoverati, 65 guariti e 1 deceduto); Caltanissetta, 127 (14, 24, 11); Catania, 685 (84, 239, 88); Enna, 294 (117, 95, 29); Messina, 373 (74, 126, 52); Palermo, 397 (60, 95, 29); Ragusa, 54 (3, 33, 7); Siracusa, 111 (37, 99, 25); Trapani, 92 (4, 42, 5). Il prossimo aggiornamento avverrà domani. Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana.

Sono 30 decessi di persone positive al test del ''Coronavirus Covid-19'' comunicati nel pomeriggio dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 3 al momento registrati nella giornata di oggi. Il totale è ora di 3.216 deceduti risultati positivi al virus, 583 ad Alessandria, 189 ad Asti, 165 a Biella, 263 a Cuneo, 273 a Novara, 1.433 a Torino, 164 a Vercelli, 113 nel Verbano-Cusio-Ossola, 33 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. Per quanto riguarda i contagi, sono 27.774 (+152) le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte: 3.606 in provincia di Alessandria, 1.629 in provincia di Asti, 993 in provincia di Biella, 2.559 in provincia di Cuneo, 2.394 in provincia di Novara, 14.018 in provincia di Torino, 1.149 in provincia di Vercelli, 1.067 nel Verbano-Cusio-Ossola, 247 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 112 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 155, i ricoverati non in terapia intensiva sono 2307. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.861. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 181.316 , di cui 98.750 risultati negativi.

  • Lombardia: 78.605 totale positivi (37.092 attualmente positivi)
  • Piemonte: 27.774 (15.323)
  • Emilia-Romagna: 26.275 (8.681)
  • Veneto: 18.402 (7.116)
  • Toscana: 9.631 (5.190)
  • Liguria: 8.475 (3.427)
  • Lazio: 6.914 (4.370)
  • Marche: 6.392 (3.219)
  • Campania: 4.518 (2.530)
  • P.A. Trento: 4.261 (1.041)
  • Puglia: 4.170 (2.939)
  • Sicilia: 3.267 (2.202)
  • Friuli Venezia Giulia: 3.085 (984)
  • Abruzzo: 3.025 (1.809)
  • P.A. Bolzano: 2.542 (612)
  • Umbria: 1.400 (176)
  • Sardegna: 1.318 (642)
  • Valle d'Aosta: 1.143 (110)
  • Calabria: 1.119 (650)
  • Basilicata: 396 (177)
  • Molise: 301 (177)

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino: 236 morti nelle ultime 24 ore, aumentano i guariti

Today è in caricamento