Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus: oltre mille persone in terapia intensiva, 41 guariti nelle ultime 24 ore

Coronavirus, il trend di crescita dei contagi non cambia: il numero dei casi positivi è salito a 10.590. Attualmente si trovano in terapia intensiva 1.028 persone, ricoverati con sintomi 5.838. Borrelli; "Autodichiarazione anche se si esce a piedi"

FOTO ANSA/Andrea Fasani

Coronavirus, il trend di crescita dei contagi non cambia. Il numero dei contagiati attualmente positivi è salito di oltre duemila unità raggiungendo il numero di 10.590. Ad oggi, in Italia sono stati 12.462 i casi totali.

Secondo il quotidiano bollettino della protezione civile si registrano nelle ultime 24 ore 196 morti, il 2% ha tra 40 e 60 anni e oltre il 78% aveva patologie pregresse. I deceduti totali sono 827, questo numero, però, potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

Coronavirus: 10590 positivi, 827 morti, 1045 guariti

Attualmente si trovano in terapia intensiva 1.028 persone, ricoverati con sintomi 5.838. 3724 sono invece gli italiani positivi in isolamento domiciliare. Un dato positivo viene dalle dimissioni: incrementano di 41 il numero dei guariti che sono in tutto 1045.

coronavirus bollettino 11 marzo 2020-2

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono:

  • 5.763 in Lombardia

Bergamo 1815 Lodi 1035 Cremona 1061 in fase di verifica e aggiornamento 190 Pavia 403 Brescia 1351 Milano 925 Monza Brianza 85 Mantova 137 Varese 75 Sondrio 13 Como 77 Lecco 113 

  • 1588 in Emilia-Romagna

Piacenza 664 Parma 378 Modena 163 Rimini 245 Reggio Emilia 114 Bologna 108 Ravenna 31 Forlì Cesena 24 Ferrara 12 

  • 940 in Veneto

PADOVA 373 TREVISO 185 VENEZIA 179 VERONA 110 in fase di verifica e aggiornamento 40 VICENZA 92 BELLUNO 30 ROVIGO 14 

  • 480 in Piemonte

Torino 159 Novara 27 Asti 68 Vercelli 24 Alessandria 105 Verbano-Cusio-Ossola 13 BIELLA 36 CUNEO 17 in fase di verifica e aggiornamento 52 

  • 461 nelle Marche

Pesaro 342 Ancona 110 Macerata 17 Fermo 8 Ascoli Piceno 1 altro/in fase di verifica 1 

  • 314 in Toscana

Firenze 71 Siena 37 Massa Carrara 40 Pistoia 32 Lucca 43 Arezzo 14 Pisa 34 Livorno 16 Prato 21 Grosseto 12 

  • 181 in Liguria

Savona 42 Imperia 18 Genova 63 La Spezia 19 in fase di aggiornamento 52 

  • 149 in Campania

Napoli 96 Salerno 17 Caserta 26 Avellino 7 Benevento 2 In aggiornamento 6 

  • 125 nel Lazio

Roma 99 Frosinone 8 Viterbo 10 Rieti 3 Latina 11 Lazio Fuori Regione 19 

  • 110 in Friuli Venezia Giulia

Trieste 57 Gorizia 12 Udine 44 Pordenone 13

  • 71 in Puglia

Taranto 4 Bari 18 Brindisi 15 Bat 4 Lecce 12 Foggia 24 

  • 74 nella Provincia autonoma di Trento
  • 75 nella Provincia autonoma di Bolzano
  • 81 in Sicilia

Palermo 15 Enna 1 Catania 41 Ragusa 1 Agrigento 16 Messina 4 Siracusa 3 Trapani 2 

  • 44 in Umbria

Perugia 26 Terni 18 Da aggiornare 2 

  • 37 in Abruzzo

Teramo 5 Pescara 18 L'aquila 6 Chieti 9 

  • 37 in Sardegna

Cagliari 15 Nuoro 18 Oristano 2 Sassari 2

  • 19 in Valle d’Aosta
  • 17 in Calabria

Cosenza 5 Reggio Calabria 6 Catanzaro 2 Vibo Valentia 5 Crotone 1 

  • 16 in Molise

Campobasso 16 

  • 8 in Basilicata

Potenza 5 Matera 3 

coronavirus italia 11 marzo 2020-2

Coronavirus, in Lombardia 500 ricoveri al giorno

Come si vede dai numeri particolarmente grave la situazione in Lombardia dove negli ospedali il personale medico ed infermieristico mostra un preoccupante affaticamento. 

Come comunicato dall'assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, ogni giorno c'è una crescita di circa 500 pazienti che vengono ricoverati in ospedale. "È un dato enorme perché il sistema è molto sotto pressione però è un dato costante nel tempo e non cresce in maniera esponenziale"

Rezza: "Letalità più alta perché popolazione più anziana"

"Il virus è sempre quello cinese". Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di malattie infettive dell'Istituto superiore sanità, spiega che il coronavirus che circola in Italia è lo stesso virus che viene da Wuhan con piccole variazioni di genoma che non ne ha cambiato le caratteristiche. Non è diventato più aggressivo".

"Misure stringenti hanno dimostrato che possono contenere anche focolai molto grandi"

Rezza ha riferito che l'Iss "ha isolato e sequenziato interamente il coronavirus in un paziente cinese, in uno lombardo e anche in uno veneto. E' sempre quello cinese, ha subito solo piccole mutazioni".

Borrelli: "Uscire lo stretto indispensabile"

Il capo della protezione civile Angelo Borrelli ha ricordato che le autodichiarazione sono da compilare anche se si esce in casa a piedi invitando la popolazione a limitare il più possibile gli spostamenti.

Coronavirus, quando è possibile uscire di casa: ecco tutte le regole

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: oltre mille persone in terapia intensiva, 41 guariti nelle ultime 24 ore

Today è in caricamento