Domenica, 28 Febbraio 2021

Coronavirus, Ricciardi: "A dicembre rischiamo di arrivare a 16mila casi al giorno"

Dalle mascherine all'App Immuni: secondo il consulente del Ministro della Salute abbiamo sette armi per evitare il peggio

Walter Ricciardi, ANSA/BOVE

"Se non ci muoviamo, c'è il rischio di arrivare a 16mila casi al giorno". A lanciare l'allarme, interpellato da Adnkronos Salute, è Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute per l'emergenza Covid-19 e ordinario di Igiene generale e applicata alla Facoltà di Medicina e chirurgia dell'Università Cattolica di Roma. L'escalation dei casi preoccupa, ma secondo Ricciardi "abbiamo sette armi" per evitare il disastro che abbiamo già vissuto a marzo e aprile. "Eccole: distanza, mascherine, igiene delle mani, App Immuni, vaccino antinfluenzale, rafforzamento di terapie subintensive e pronto soccorso, e infine più test e tracciamento con i dipartimenti di prevenzione". 

"Dobbiamo evitare un nuovo lockdown"

In mattinata, parlando all'Ansa, lo stesso Ricciardi ha spiegato che  la strategia di contenimento del virus "si basa su tre pilastri, distanza di sicurezza, mascherine e l'igiene delle mani. Ma ci sono anche altre due cose da fare: la vaccinazione antinfluenzale e scaricare la app Immuni, che consente di rintracciare i soggetti senza inseguirli con inchiesta epidemiologia manuale. Se lo facciamo possiamo e, spero, dobbiamo evitare un lockdown".

A giorni i risultati del vaccino di Oxford

Ricciardi ha poi evidenziato che "la settimana prossima avremo probabilmente i risultati del vaccino in fase più avanzata, che è quello di Oxford. Se questo vaccino, che è in fase 3, darà risultati positivi, possiamo sperare, ma solo se darà risultati positivi, di avere le prime dosi di vaccino entro quest'anno. Altrimenti tutto slitta al 2021"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Ricciardi: "A dicembre rischiamo di arrivare a 16mila casi al giorno"

Today è in caricamento