Domenica, 20 Giugno 2021
Attualità

Coronavirus, l'esperto: "La malattia ha due fasi"

Secondo Raffaele Bruno del Policlinico San Matteo di Pavia questo dato "apre uno spazio a nuove strategie terapeutiche"

Foto di repertorio

Sui sintomi del coronavirus si è detto e scritto molto. Poche parole sono invece state spese per descrivere il decorso della malattia nei casi più gravi.  Secondo Raffaele Bruno, direttore dell'unità operativa complessa Malattie infettive del Policlinico San Matteo di Pavia, la malattia ha sostanzialmente "due fasi: una iniziale che si presenta con una polmonite interstiziale con medio-basso fabbisogno di ossigeno e una fase secondaria rapidamente progressiva, in cui interviene una sindrome infiammatoria che fa peggiorare completamente la situazione".  Queste le parole di Bruno intervistato da Lucia Scopelliti di AdnKronos.

Si tratta di un dato molto "importante", spiega lo studioso che ha curato fra gli altri anche il paziente 1 arrivato da Codogno, "perché apre uno spazio a nuove strategie terapeutiche". Tra i farmaci per curare il Covid-19 si guarda soprattutto "a un farmaco per l’artrite reumatoide - dice Bruno - con il quale erano state fatte delle esperienze in Cina".  

Si tratta di un medicinale testato anche all’ospedale Cotugno di Napoli su due pazienti affetti da polmonite severa da coronavirus. Secondo i medici i primi risultati sarebbero incoraggianti, anche le cautela è quanto mai necessaria. "Ora un po’ tutti stiamo cercando di capire che ruolo può avere" conclude Bruno. "È il vantaggio di avere una comunità scientifica globalizzata".

La bufala della vitamina C come cura per il coronavirus

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'esperto: "La malattia ha due fasi"

Today è in caricamento