Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

Coronavirus, lo strano caso della Francia: un contagiato su 5 ha meno di 18 anni

Non solo Italia: il Parlamento europeo ha imposto la quarantena domiciliare ai funzionari che sono stati in alcune zone di Francia e Germania. Mentre nel Regno Unito il governo ha imposto il "silenzio" sui focolai

In Francia, il 21% dei contagiati da coronavirus sono ragazzi con meno di 18 anni a fronte di 52% dei casi rilevati tra i 18 e i 64 anni e ultrasettantacinquenni (16%). 

Un caso che appare diverso da quello dell'Italia dove il coronavirus si è propagato nella classe mediana della popolazione. L'epicentro del contagio Oltralpe - dove sono stati segnalati 285 casi confermati - riguarda per la maggior parte un unico gruppo. 

Come spiega il centro epidemilogico francese nel suo bollettino "172 sembrano essere collegati a un gruppo di casi (60%)".

In particolare sono state osservate sei situazioni di raggruppamento di casi:

  • Les Contamines-Montjoie (Alta Savoia): 12 casi di cui 6 francesi
  • La Balme-de-Sillingy (Alta Savoia): 30 casi confermati
  • Crépy-en-Valois / Creil (Oise): 99 casi confermati
  • Mulhouse (Alto Reno): 10 casi confermati
  • Morbihan (3 città): 14 casi confermati
  • Inoltre 13 casi riguardano un gruppo di ritorno da un viaggio organizzato in Egitto.

Coronavirus, in Germania cento casi in 24 ore

Aumenta l'allarme anche in Germania dove ha fatto scalpore il video del ministro dell'interno Horste Seehofer che si è rifiutato di stringere la mano alla cancelliera Angela Merkel "per rispettare le norme igieniche" dettate dallo stesso Governo tedesco.

Intanto secondo il bollettino del Robert-Koch-Institut sono saliti a 349 i contagiati da coronavirus in Germania, un balzo di 109 nuovi casi in appena 24 ore. Renania Settentrionale-Vestfalia con 175 casi, Baden-Württemberg (65) e Baviera (52) sono i land che presentano i maggiori casi di contagio.

E proprio dalla Germania sembra essere partito il primo focolaio europeo: una lettera di medici tedeschi pubblicata sul New England Journal of Medicine del 5 marzo riconduce ad un 33enne di Monaco come il primo europeo ad aver contratto l'infezione dopo aver partecipato a un meeting in cui era presente una collega di Shanghai che ha cominciato a stare male durante il volo di ritorno in Cina, dove è stata trovata positiva al virus 2019-nCov il 26 gennaio. Intanto il 33enne di Monaco aveva accusato sintomi respiratori e febbre alta dal 24 gennaio per poi migliorare e tornare al lavoro il 27 gennaio. L'uomo è stato trovato positivo al virus quando ormai era asintomatico il 28 gennaio, con lui sono stati trovati positivi altri tre impiegati della stessa compagnia. 

Un fatto che pone il problema della trasmissibilità del virus anche dopo il termine dei sintomi. Secondo una mappa genetica pubblicata sul sito Netxstrain il focolaio tedesco potrebbe avere alimentato silenziosamente la catena di contagi al punto da essere collegato a molti casi in Europa e in Italia.

"Dal primo febbraio circa un quarto delle nuove infezioni in Messico, Finlandia, Scozia e Italia, come i primi casi in Brasile, appaiono geneticamente simili al focolaio di Monaco"

Coronavirus, le aree del contagio in Europa

In Europa pertanto le zone che hanno registrato focolai di Covid-19 e incluse nelle aree a rischio sono:

  • In Francia: l'Oise, l'Hauts-de-France, l'Alta Savoia e la Bretagna
  • In Germania, il 'landkreis' (circondario) di Heinsberg, nel Nord Reno-Westfalia.
  • In Italia la Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna, e le provincie di Savona e di Pesaro-Urbino).

Queste aree si aggiungono ovviamente alla Cina, comprese Hong e Kong e Macao, alla Corea del Sud, a Singapore, al Giappone e Iran.

Secondo le regole dell'Europarlamento i funzionari che si sono recati in queste aree negli ultimi 14 giorni devono restare a casa per due settimane, provandosi la temperatura due volte al giorno, prima di potersi recare di nuovo in ufficio.

Coronavirus, il Regno Unito "nasconde" il contagio

Nel Regno Unito il numero dei casi di influenza da coronavirus in Gran Bretagna è cresciuto a 85, con 34 nuovi contagi confermati in un solo giorno, e dei nuovi casi, "29 erano stati di recente in paesi o località in osservazione".

Differentemente dalla trasparenza applicata in Italia, da ora in avanti nel Regno Unito non sarà più precisata subito la localizzazione dei nuovi singoli casi. Informazioni sulla distribuzione geografica del contagio saranno diffuse complessivamente e solo una volta a settimana.

Coronavirus, in Europa i numeri non tornano

"L'Italia sarebbe la peggiore d'Europa. Come è possibile? Se guardo altri Paesi come la Francia e la Germania c'è qualcosa che non torna sul numero dei decessi". Lo spiega all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica delle malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e presidente della Società italiana terapia anti-infettiva (Sita).

"C'è qualcosa che non mi torna - precisa Bassetti - O i nostri dati sono sovrastimati, ovvero abbiamo messo nel calcolo dei decessi per coronavirus chi è morto 'anche' e non 'per' il coronavirus, o Francia e Germania non dicono la verità: nel primo Paese ci sono 4 morti su 285 casi. Come è possibile?".

"Se riusciamo ad affrontare questa emergenza come un'onda lunga - aggiunge - il sistema può tenere. Questo vuole dire concentrarci sui positivi al coronavirus e sui pazienti gravi. Ora non è più il tempo di fare tamponi a tappeto", conclude Bassetti.

Coronavirus, la mappa del contagio globale

Secondo gli ultimi dati pubblicati da Cdcd europeo e dall'oms al 5 marzo 2020 sono 95.315 i casi di infezione da COVID-19 in tutto il mondo e il bilancio è salito a 3.282 morti di queste 3.014 sono state registrate in Cina e 107 in Italia, 92 in Iran e 35 in Corea del Sud.

contagi coronavirus 5 marzo 2020-2

Casi di coronavirus registrati in Africa: Algeria (12), Senegal (3), Egypt (2), Morocco (1), Nigeria (1) and Tunisia (1).

Casi di coronavirus registrati in Asia: China (80 524), South Korea (5 766), Iran (2 922), Japan (317), Singapore (112), Kuwait (56), Bahrain (52), Malaysia (50), Thailand (47), Taiwan (42), Iraq (31), India (28), United Arab Emirates (27), Vietnam (16), Israel (15), Oman (15), Lebanon (13), Qatar (8), Pakistan (5), Philippines (3), Indonesia (2), Afghanistan (1), Cambodia (1), Jordan (1), Nepal (1), Saudi Arabia (1) and Sri Lanka (1).

Casi di coronavirus registrati in America: United States (159), Canada (33), Ecuador (10), Mexico (5), Brazil (3), Chile (3), Argentina (1) and Dominican Republic (1).

Casi di coronavirus registrati in Europa: Italy (3 089), France (285), Germany (262), Spain (200), United Kingdom (85), Switzerland (57), Norway (56), Netherlands (38), Sweden (35), Austria (29), Iceland (26), Belgium (23), San Marino (15), Denmark (10), Greece (10), Croatia (9), Czech Republic (8), Finland (7), Belarus (6), Ireland (6), Portugal (5), Romania (4), Russia (4), Azerbaijan (3), Georgia (3), Estonia (2), Hungary (2), Andorra (1), Armenia (1), Latvia (1), Liechtenstein (1), Lithuania (1), Luxembourg (1), Monaco (1), North Macedonia (1), Poland (1), Slovenia (1) and Ukraine (1).

Casi di coronavirus registrati in Oceania: Australia (52) and New Zealand (3).

Ben 705 casi di contagio sono stati registrati sulla nave Diamond Princess in Giappone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, lo strano caso della Francia: un contagiato su 5 ha meno di 18 anni

Today è in caricamento