Sabato, 23 Ottobre 2021
Attualità

"I non residenti lascino le loro case, faremo controlli": attenzione, è un avviso falso

Le forze dell'ordine mettono in guardia la popolazione sulla presenza di un modulo con cui qualche malintenzionato vorrebbe convincere le persone ad abbandonare le proprie abitazioni. Così da poter agire indisturbato e mettere a segno qualche furto. Si tratta di un avviso-truffa

Un avviso con tanto di riferimenti normativi e intestazione del Dipartimento della pubblica sicurezza del ministero dell'Interno, trovato affisso sui palazzi o sulle bacheche dei condomini in alcune città italiane. Sono arrivate segnalazioni da diverse città italiane e molti cittadini in queste ore stanno lanciando l'allarme sui social. Attenzione: l'avviso è falso, si tratta di una truffa. Sciacallaggio ai tempi del coronavirus.

Coronavirus, nei condomini spunta il falso avviso del Ministero dell'Interno: è una truffa

"Si invitano gli eventuali non residenti di questo edificio a lasciare le abitazioni ospitanti, per rientrare nel loro domicilio di residenza. Le autorità svolgeranno dei controlli nei condomini e nelle abitazioni private": questo è il succo del messaggio. Ma è tutto falso. Una truffa studiata con ogni probabilità da qualche malintenzionato per convincere ignari cittadini ad abbandonare casa e lasciarla incustodita, per poi agire indisturbato e mettere a segno qualche furto.

Nell'avviso viene riferito che "le autorità svolgeranno dei controlli nei condomini e nelle abitazioni private" pregando di presentare alla richiesta documento di identità, documento di locazione e contratto di affitto. A margine anche le sanzioni previste per chi non rispettasse la finta ordinanza, ovvero "un'ammenda fino a 206 euro, arresto fino a 3 mesi, reclusione da 3 a 12 anni nei casi più gravi". Un avviso falso, ribadiamo: nessuna iniziativa del genere è stata intrapresa dagli enti preposti, nessuna forza di polizia ha emesso provvedimenti di questo tipo.

L'invito, dunque, è di stare attenti e di non cadere nella tentata truffa. La Questura di Napoli, intervenendo sulla questione dei volantini-truffa, ha sollecitato a non aprire agli sconosciuti: "Si ricorda di non aprire la porta di casa a persone sconosciute e, in caso di dubbi, si invita a contattare subito i numeri di emergenza delle forze dell'ordine".

avviso truffa coronavirus-3

 avviso truffa coronavirus2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I non residenti lascino le loro case, faremo controlli": attenzione, è un avviso falso

Today è in caricamento