Domenica, 9 Maggio 2021

Coronavirus, tamponi e guariti: cambiano le regole

L'Organizzazione mondiale della sanità ha cambiato le linee guida per la certificazione dei pazienti guariti dal Covid 19: non serviranno più due tamponi negativi

Foto di repertorio

Non più due tamponi negativi, basterà l'assenza di sintomi per alcuni giorni. Cambiano i protocolli relativi alla certificazione dei pazienti guariti dal Covid 19. L'Organizzazione mondiale della sanità ha cambiato le linee guida per definire ''guarito'' un paziente, come confermato dal ministro della Salute, Roberto Speranza in una lettera al Comitato tecnico-scientifico.: ''Le nuove linee guida dell’Oms relative alla modalità di certificazione della guarigione segnano un cambiamento che può incidere significativamente sulle disposizioni finora adottate e vigenti nel nostro Paese. Chiedo di poter affrontare il delicato tema nel Comitato tecnico scientifico, fermo restando il principio di massima precauzione che ci ha guidato finora''

Coronavirus, tamponi e guariti: le nuove linee guida dell'Oms

L’Oms ha da qualche giorno cambiato i criteri con cui poter dichiarare qualcuno “guarito” dal Covid-19. Non sono più necessari 2 tamponi negativi, basta l’assenza di sintomi per alcuni giorni. Naturalmente ciò non vieta agli Stati di avere propri standard più prudenti, come ad esempio mantenere il criterio dei 2 tamponi. La decisione Oms, che è una Organizzazione che decide anche per Paesi con poche risorse, è mirata proprio a stabilire criteri per chi non ha la possibilità economica di testare 2 volte ogni singola persona che si avvia alla guarigione.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, tamponi e guariti: cambiano le regole

Today è in caricamento