Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 17 novembre: 32.191 nuovi casi e 731 morti

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi martedì 17 novembre 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 17 novembre 2020

L'epidemia di coronavirus in Italia: il bollettino di oggi, martedì 17 novembre 2020. Sono 32.191 i nuovi contagi da coronavirus in Italia oggi secondo il bollettino reso noto dal ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 731 morti che portano il totale a 46.464 dall'inizio dell'emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 208.458 tamponi. I pazienti in terapia intensiva sono 3.612, con un incremento di 120 unità. Le persone ricoverate nel complesso sono 33.074 (+538).

Sono 9.931 i posti di terapia intensiva attivi in Italia, secondo l'ultima rilevazione. Gli 11mila di cui parlava ieri il commissario per l'emergenza coronavirus Domenico Arcuri "sono i posti letto in terapia intensiva attivabili", ha spiegato il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, in conferenza stampa al ministero della Salute.

Coronavirus, Rezza: "Dati stabili"

A comunicare i dati aggiornati è stato Gianni Rezza, direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute: "Oggi abbiamo 32.191 casi positivi a Covid-19 su 208.500 tamponi circa. Dai dati che vediamo c'è una stabilizzazione nel numero dei test positivi giornalieri, forse una lieve flessione. Non sembra esserci una crescita".  "I ricoveri in area medica sono aumentati, e oggi sono 538", ha aggiungo Rezza. "Anche i ricoveri in terapia intensiva aumentano e oggi sono 120 - ha proseguito - Purtroppo abbiamo 731 decessi, effetto dei casi degli ultimi 2 mesi". "La percentuale di test positivi sul numero totale è oggi ancora sopra il 10%, intorno al 15%. Un dato abbastanza elevato"

Coronavirus in Italia: tutti i bollettini

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 17 novembre 2020

  • Attualmente positivi: 733.810
  • Deceduti: 46.464 (+731)
  • Dimessi/Guariti: 457.798 (+15.434)
  • Ricoverati: 36.686 (+658)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 3.612 (+120)
  • Tamponi: 19.239.507 (+208.458)
  • Totale casi: 1.238.072 (+32.191, +2,67%)

bollettino-coronavirus-oggi-martedi-17-novembre-2020-6

Coronavirus, i dati dalle regioni

Ecco i dati divisi per regione: il primo numero riguarda il totale dei casi dall'inizio dell'epidemia, il secondo gli attualmente positivi, mentre il terzo fa riferimento all'incremento avvenuto nelle ultime 24 ore.

  • Lombardia: 333.356 (156.567) (8.448)
  • Piemonte: 131.547 (73.786) (2.606)
  • Campania: 118.285 (92.726) (3.019)
  • Veneto: 105.966 (63.071) (3.124)
  • Emilia-Romagna: 93.285 (57.268) (2.219)
  • Lazio: 89.219 (71.255) (2.538)
  • Toscana: 84.197 (54.152) (2.361)
  • Sicilia: 44.691 (30.756) (1.698)
  • Liguria: 44.427 (16.531) (685)
  • Puglia: 36.716 (26.607) (1.234)
  • Marche: 23.955 (14.511) (357)
  • Abruzzo: 20.552 (14.008) (729)
  • Friuli Venezia Giulia: 19.929 (10.421) (536)
  • Umbria: 19.510 (11.244) (351)
  • P.A. Bolzano: 18.104 (10.701) (258)
  • Sardegna: 16.096 (10.784) (502)
  • P.A. Trento: 13.025 (2.994) (276)
  • Calabria: 11.070 (7.738) (680)
  • Valle d'Aosta: 5.499 (2.163) (154)
  • Basilicata: 5.375 (4.326) (269)
  • Molise: 3.268 (2.201) (147)

"In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 320.121 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 325.886 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 11.070 (+680 rispetto a ieri), quelle negative 309.051". Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno registrare 353 ricoverati (5 meno di ieri), 53 persone in terapia intensiva (+8), 3.145 guariti/dimessi (+203) e 187 morti (+7).

Sono 3.019 i casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 16.178 tamponi. Dei 3.109 nuovi positivi (il 18,6% dei tamponi esaminati), 415 sono sintomatici e 2.604 sono asintomatici. Il totale dei casi di coronavirus registrati in Campania dall'inizio dell'emergenza sale a 118.285, mentre sono 1.308.480 i tamponi complessivamente esaminati. Sono 19 i decessi legati al coronavirus registrati nella giornata di ieri in Campania: il totale dei deceduti sale a 1.085. Sono 1.788 i nuovi guariti: il totale dei guariti è 24.474.

Oggi nel Lazio "su 25 mila tamponi (+5.359) si registrano 2.538 casi positivi (+131), 59 i decessi (+25) e 494 i guariti. Scende leggermente il rapporto tra positivi e i tamponi, calano i ricoveri (-33) e balzo delle terapie intensive (+30)". Lo sottolinea l'assessore alla Sanità e l'integrazione sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D'Amato in una nota al termine dell'odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l'ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Sono 73 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 9 verificatisi oggi. Il totale è ora 5.190 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 790 Alessandria, 311 Asti, 260 Biella, 558 Cuneo, 499 Novara, 2298 Torino, 264 Vercelli, 159 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 51 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

Aumentano ancora i numeri di positivi al Covid 19 in Sicilia. Nelle ultime 24 ore sono 1.698 i nuovi casi, su 10.774 tamponi, e 39 le persone decedute. Sono 668 i pazienti dimessi e guariti. Gli attuali positivi nell'isola sono 30.756 di cui 1.505 ricoverati in regime ordinario e 227 in Terapia intensiva.

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 93.285 casi di positività, 2.219 in più rispetto a ieri, su un totale di 22.381 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi del 9,9%, rispetto al 17,6% di ieri. Purtroppo, si registrano 48 nuovi decessi.

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 17 novembre 2020 (Pdf)

Risalgono i decessi per Covid 19 in Sardegna: sono 12 quelli registrati nell'aggiornamento dell'Unità di crisi regionale, 5 donne e 7 uomini di età compresa tra i 64 e i 93 anni. Delle nuove vittime, 4 erano residenti nella Città Metropolitana di Cagliari, 7 nella provincia di Sassari e una nel Sud Sardegna. I nuovi casi sono 502 nuovi, 512 i pazienti ricoverati in ospedale (+2), 64 (+1) in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 10.208, 203 quelle in più guarite. I tamponi eseguiti in più sono stati 3.653 Dei 16.096 casi positivi complessivamente accertati, 3.349 (+126) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 2.586 (+73) nel Sud Sardegna, 1.292 (+17) a Oristano, 2.500 (+150) a Nuoro, 6.369 (+136) a Sassari.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi martedì 17 novembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 6.228 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.234 casi positivi: 495 in provincia di Bari, 88 in provincia di Brindisi, 124 nella provincia BAT, 182 in provincia di Foggia, 94 in provincia di Lecce, 245 in provincia di Taranto, 7 residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito.

Nelle ultime 24 ore in Veneto si sono registrate 100 vittime ed è stata la giornata con più decessi, con un totale di 2.967 morti dall'inizio dell'epidemia, dal 21 febbraio ad oggi. Negli ultimi 4 giorni i decessi sono per l'88% di ultrasettantenni (mentre il 7% degli over 65). Per fasce d'età: dai 70 agli 80 anni la percentuale dei decessi è del 24,8%; dagli 80 agli 85 anni è un altro 24,8%, mentre oltre gli 85 anni si arriva al 38,3%. A presentare i dati sulla mortalità per Covid è stato oggi il presidente del Veneto Luca Zaia nel corso del punto stampa.

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 536 nuovi contagi (il 9,04 per cento dei 5.926 tamponi eseguiti) e 10 decessi da Covid-19. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 19.929, di cui: 5.447 a Trieste, 8.116 a Udine, 3.821 a Pordenone e 2.296 a Gorizia, alle quali si aggiungono 249 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione sono 10.584. Scendono a 44 i pazienti in cura in terapia intensiva, mentre salgono a 454 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 556: 252 a Trieste, 155 a Udine, 131 a Pordenone e 18 a Gorizia. I totalmente guariti sono 8.789, i clinicamente guariti 163 e le persone in isolamento 9.923.

''Sono complessivamente 20552 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza.Rispetto a ieri si registrano 729 nuovi casi (di età compresa tra 2 e 97 anni).I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 82, di cui 23 in provincia dell'Aquila, 13 in provincia di Pescara, 26 in provincia di Chieti, 20 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 13 nuovi casi e sale a 703 (di età compresa tra 62 e 98 anni, 2 in provincia dell'Aquila, 2 in provincia di Pescara, 7 in provincia di Teramo e 2 in provincia di Chieti)''. Lo comunica l'Assessorato alla Sanità della Regione Abruzzo.

In Toscana sono 84.197 i casi di positività al coronavirus, 2.361 in più rispetto a ieri (1.666 identificati in corso di tracciamento e 695 da attività di screening). I nuovi casi sono il 2,9% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 2.361 casi odierni è di 49 anni circa (il 9% ha meno di 20 anni, il 25% tra 20 e 39 anni, il 34% tra 40 e 59 anni, il 21% tra 60 e 79 anni, l'11% ha 80 anni o più).

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2176 tamponi: 1229 nel percorso nuove diagnosi e 947 nel percorso guariti. I positivi sono 357 nel percorso nuove diagnosi: 115 in provincia di Macerata, 77 in provincia di Ancona, 68 in provincia di Pesaro-Urbino, 24 in provincia di Fermo, 49 in provincia di Ascoli Piceno e 24 da fuori regione. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (50 casi rilevati), contatti in setting domestico (81 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (87 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (10 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (7 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (3 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (11 casi rilevati), screening percorso sanitario (7 casi rilevati) e 4 rientri dall'estero. Per altri 97 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Quattro nuovi decessi, che portano il totale a 257, e 2163 casi positivi attuali, - 103 rispetto a ieri, di cui 152 ricoverati in ospedale, 17 in terapia intensiva, e 1994 in isolamento domiciliare. Sono i dati dell'epidemia da Covid 19 in Valle d'Aosta resi noti oggi dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. I casi positivi totali sono 5499 (+154), i guariti 3079, i tamponi effettuati fino ad oggi 51410.

Coronavirus, le ultime notizie

Perché l'epidemia non rallenta

L'epidemia di coronavirus sta davvero rallentando? Tutte le ipotesi su picco e plateau

L'ordinanza anti-contagio: "In casa solo parenti di primo grado e fidanzati, in strada a gruppi di 3"

Come la Francia sta cominciando a sconfiggere il coronavirus

Corsa al saturimetro: come funziona e cosa è lo strumento che può salvarci la vita

L'uomo positivo al coronavirus che tenta di infettare un carabiniere

L'imprenditore positivo al coronavirus che convince i dipendenti a tornare a lavoro e ne infetta uno

"Ho curato un negazionista, credeva che il coronavirus fosse solo fantasia"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 17 novembre: 32.191 nuovi casi e 731 morti

Today è in caricamento