Mercoledì, 2 Dicembre 2020
Italia

Coronavirus, il bilancio dell'epidemia in Italia

Quante sono le persone contagiate dal virus Sars-CoV-2 in Italia. Le vittime registrate solo tra persone anziane e con gravi patologie pregresse

Un cartello esposto sulla vetrina esterna di una Farmacia genovese, che segnala l'esaurimento di gel disifettanti e mascherine di protezione per il viso. Genova, 25 Febbraio 2020. ANSA/LUCA ZENNARO

In Italia i casi positivi da nuovo coronavirus oggi 6 marzo 2020 sono 3916, di cui 462 ricoverati in terapia intensiva e 2394 ricoverati con sintomi. Come spiega il capo della Protezione Civile sono 414 i guariti e 197 i deceduti, 49 morti in più rispetto a ieri

Dall'inizio delle rilevazioni ad oggi, in Italia sono stati conteggiati 4.636 contagi totali. Il tasso di letalità registrato in Italia è superiore al 4%.

Coronavirus, in Italia 3916 casi positivi, 197 morti, 523 guariti 

I casi attualmente positivi sono 2.612 ​in Lombardia, 870 in Emilia-Romagna, 488 in Veneto, 159 nelle Marche, 143 in Piemonte, 79 in Toscana, 54 nel Lazio, 57 in Campania, 32 in Liguria, 31 in Friuli Venezia Giulia, 24 in Sicilia, 17 in Puglia, 16 in Umbria, 9 in Abruzzo, 10 nella Provincia autonoma di Trento, 12 in Molise, 7 in Valle D’Aosta, 4 in Calabria, 5 in Sardegna, 3 in Basilicata e 4 nella Provincia autonoma di Bolzano. 

Ecco i casi di coronavirus accertati Regione per regione: Dati di riepilogo nazionale (pdf) | Dettaglio per provincia (pdf)

Al computo vanno aggiunti i tre casi trattati allo Spallanzani di Roma: la coppia di turisti cinesi e il ricercatore, guariti o già dimessi.

Coronavirus, i numeri da chiamare

La protezione civile invita a recarsi nei pronto soccorso o nelle strutture sanitarie e a chiamare i numeri di emergenza soltanto se strettamente necessario.  Medici di famiglia e Pediatri di libera scelta, inoltre, invitano a non recarsi presso gli studi e gli ambulatori in caso di sintomi respiratori (raffreddore, tosse, febbre), ma a contattarli telefonicamente.

Contattare il 112 oppure il 118, non per informazioni, ma soltanto in caso di necessità. Attivo anche il numero di pubblica utilità 1500 del Ministero della Salute.

Ecco i numeri verdi istituiti dalle regioni colpite dal nuovo Coronavirus

  • Piemonte: 800 333 444
  • Lombardia: 800 89 45 45
  • Veneto: 800 46 23 40
  • Toscana: 800 55 60 60
  • Emilia-Romagna: 800 033 033

Coronavirus, vaccino sperimentale pronto per essere testato sugli umani

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bilancio dell'epidemia in Italia

Today è in caricamento