rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Attualità

Coronavirus, se le mascherine diventeranno una "questione di educazione"

Il professor Lopalco: "Senza distanza di sicurezza la mascherina sarà semplicemente un gesto di buona educazione, come negli anni '20 era buona educazione non sputare per terra per evitare la tubercolosi". Ma non si andrà verso un obbligo totale

Coronavirus e mascherine: se ne parla molto. Che cosa dobbiamo attenderci per il futuro? Il professore Pierluigi Lopalco, epidemiologo dell'Università di Pisa, prevede che la mascherina per mesi sarà un elemento presente e importante nella nostra vita quotidiana: "Immagino questa estate delle abbronzature un pò particolari - ha detto oggi ad Agorà Rai Tre - Se dobbiamo andare in un luogo che è frequentato da altre persone e non potremo rispettare la distanza di sicurezza come immagino sia una spiaggia pugliese in piena estate. L'effetto della mascherina ve lo potete immaginare sull'abbronzatura. Se non saremo in grado di tenere una distanza di sicurezza la mascherina da oggi in poi sarà semplicemente un gesto di buona educazione. Così come negli anni '20 era buona educazione non sputare per terra per evitare la tubercolosi".

Sull'uso delle mascherine, e le polemiche conseguenti per la mancata disponibilità e le difficoltà a reperirle, il professor Vittorio Demicheli, epidemiologo dell'Unità di crisi della Regione Lombardia, mette i puntini sulle i: "La mascherina evita il contagio reciproco: indossarla tutti è importante. Non si è fatto prima perché non c'erano: è una delle drammatiche realtà di questa epidemia". 

Dovremo sempre indossare una mascherina per uscire di casa? Secondo Luca Richeldi, componente del Comitato tecnico scientifico (Cts), intervenuto ieri in conferenza stampa alla Protezione Civile, non si andrà verso un obbligo totale, non è un'ipotesi troppo credibile, e soprattutto la mascherina non è un'armatura, una corazza che protegge e rende intoccabili dal virus. "Abbiamo sempre visto persone di origine orientale che negli aeroporti indossano la mascherina chirurgica. Si sta trovando un uso più razionale per il loro utilizzo. Ma dobbiamo ricordare che l'utilizzo della mascherina non ci rende invincibili". Tra qualche settimana (o quando sarà) nella fase 2 dell'emergenza sarà naturale un utilizzo più allargato delle mascherine, ma non certo un uso universale 24 ore al giorno. Le indosseremo quando non sarà possibile il distanziamento sociale che rimane la vera soluzione per interrompere il contagio.

Non si tornerà a una normalità semplicemente mettendo tutti la mascherina. E' bene sottolinearlo. "Torneremo alla piena normalità quando ci sarà un vaccino. Fino ad allora, avremo accuratezza nei contatti e senso di responsabilità, che guiderà la ripresa e la riapertura delle attività" dice Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, a 'Circo Massimo' su Radio Capital. Anche la sanità militare scende in campo per la produzione di mascherine: "Abbiamo avviato un progetto di riconversione di un nostro stabilimento che da maggio trasformerà le sue linee produttive per fornire mascherine: 200mila al giorno, sei milioni in un mese". Lo afferma, in un'intervista a 'il Giornale', il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Nell'ultimo decreto emanato dal governo ieri sera per sostenere l'economia italiana in questa fase drammatica, c'è anche il credito d'imposta al 50% per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro allargato anche all'acquisto dei dispositivi di protezione individuale, mascherine e occhiali. In Emilia Romagna tre milioni di mascherine saranno messe a disposizione gratuitamente dalla Regione per tutti i cittadini. Le mascherine saranno distribuite ai Comuni tramite la rete della Protezione civile regionale dei Centri operativi comunali. I Comuni provvederanno quindi a renderle disponibili gratuitamente ai cittadini attraverso le modalità che riterranno più efficaci e che potranno passare anche per le farmacie e parafarmacie o punti come edicole e tabaccherie. Altre Regioni come la Lombardia stanno percorrendo una strada simile.

Mascherine obbligatorie? Da sole non fermano la pandemia ma l'Oms aggiorna le linee guida

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, se le mascherine diventeranno una "questione di educazione"

Today è in caricamento