Coronavirus, dove e quando sono obbligatorie le mascherine dal 15 luglio

A livello nazionale da mercoledì 15 luglio l'obbligo esiste solo al chiuso, ma a generare confusione possono concorrere le ordinanze delle singole regioni. Come stanno le cose, con uno sguardo anche alle novità in Francia, Inghilterra e Spagna

Cerchiamo di fare il punto della situazione: dove e quando sono obbligatorie da oggi le mascherine? Sull'intero territorio nazionale da mercoledì 15 luglio l'obbligo di fatto esiste solo al chiuso, ma a generare confusione possono concorrere le ordinanze delle singole regioni. Ecco come stanno le cose. Uso delle mascherine, distanza di sicurezza e igiene accurata delle mani sono misure essenziali contro la diffusione del coronavirus. La mascherina è ancora ovviamente obbligatoria sui mezzi di trasporto dove non si può stare a distanza di almeno un metro dalle altre persone. Da oggi 15 luglio la mascherina va sempre indossata (da clienti, utenti, gestori) dentro agli uffici pubblici, dentro alle attività commerciali, dentro ai supermercati, in palestra, al cinema, a teatro, dal parrucchiere, nei centri estetici. Sempre. Invece in bar e ristoranti è obbligatoria quando ci si alza dal tavolo. I bambini con età inferiore di 6 anni non devono indossare la mascherine, così come le persone con forme di disabilità incompatibili con l’uso continuativo del dispositivo e chi interagisce con loro.

Ci sono alcuni distinguo a livello regionale. La Lombardia, la regione ampiamente più colpita dall'epidemia, da oggi la mascherina non è più sempre obbligatoria all'aperto (come invece era da mesi e mesi fino a oggi). Nelle province lombarde si potrà stare senza mascherina all'aperto, tranne che non si riesca a mantenere la distanza da altre persone. In quel caso invece torna a essere obbligatoria. Va da sé che bisogna avere sempre una mascherina a portata di mano, pronta per essere utilizzata. Nello specifico, l'articolo contenuto nel documento in vigore da oggi, mercoledì 15 luglio e fino al 31 luglio prevede che "Nel territorio regionale e' fatto obbligo di usare le mascherine o, in subordine, qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca, nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto. Tale obbligo si applica anche all'aperto in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale di un metro tra soggetti che non siano membri dello stesso gruppo familiare oppure conviventi. In ogni caso la mascherina deve essere sempre detenuta con sé ai fini del suo eventuale impiego".

In Toscana dal 3 luglio scorso negli spettacoli dal vivo all’aperto e nei cinema all'aperto agli spettatori è consentito non utilizzare la mascherina che dovrà essere indossata solo se non sia possibile mantenere il distanziamento di almeno un metro.

Coronavirus e mascherine obbligatorie, le regole in Inghilterra, Francia e Spagna

E all'estero? Sarà obbligatorio indossare le mascherine nei negozi e supermercati in Inghilterra. Lo ha confermato in parlamento il ministro della Salute, Matt Hanckok. Il provvedimento scatterà il 24 luglio e riguarderà solo i clienti, ma non il personale dei negozi. Dal 15 giugno, la mascherina è già obbligatoria sui mezzi pubblici in Inghilterra. In Scozia l'obbligo di coprirsi il volto nei negozi è in vigore dal 10 luglio, mentre per il personale vi è solo la raccomandazione di usare la mascherina.

L'uso della mascherina sarà presto obbligatorio nei luoghi pubblici chiusi in Francia. Ad annunciarlo è stato il presidente Emmanuel Macron, nel corso dell'intervista per il 14 luglio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Andalusia, nel sud della Spagna, dalla mezzanotte di oggi è obbligatorio indossare la mascherina in tutti i luoghi aperti, oltre che al chiuso, spiagge e piscine comprese. Lo ha annunciato in conferenza stampa il portavoce del governo andaluso, Elias Bendodo, prevedendo una multa di cento euro per chi non rispetta il provvedimento introdotto per limitare la diffusione del coronavirus. A livello nazionale, ovvero a differenza dell'Andalusia, l'obbligo di indossare la mascherina è previsto solo quando non è possibile mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro. ''Non va indossata quando si mangia o quando si fa il bagno. Per il resto sì'', ha spiegato Bendodo.

Mascherine, è troppo presto per abbandonarle (ma le vendite crollano)

Coronavirus, il bollettino con i nuovi casi in Italia e le ultime notizie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto: un 5stella vince 1.952.527 euro

  • Nuovo Dpcm, ci siamo (quasi): le regole in vigore dal 10 agosto, cosa cambia per gli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 1 agosto 2020

  • Elezioni regionali 2020: tutti gli ultimi sondaggi e le ultime notizie

  • Amadeus e Fiorello inseparabili: eccoli in vacanza con le mogli prima di Sanremo 2021

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 4 agosto 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento