Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Coronavirus, il paziente 1 sta meglio: "Mattia respira da solo"

Grazie al suo tampone si è scoperta l'epidemia da Covid-19 nel Lodigiano. Una piccola luce e forse la prima vera buona notizia dall'inizio dell'emergenza coronavirus

Una piccola luce e forse la prima vera buona notizia dall'inizio dell'emergenza coronavirus. Sta meglio Mattia, il 38enne di Castiglione che era stato ricoverato a Codogno dopo essere stato scoperto positivo al coronavirus.

L'uomo chiamato anche "paziente 1" poichè grazie al suo tampone si è scoperta l'epidemia da Covid-19 nel Lodigiano era stato trasferito nelle scorse settimane al San Matteo di Pavia intubato e non cosciente in una situazione disperata.

L'intuizione di un medico ha contenuto il contagio: aperta un'inchiesta 

"Il paziente uno, Mattia, è stato trasferito dalla terapia intensiva a quella sub intensiva. È stato cioè 'stubato' in quanto ha iniziato a respirare autonomamente". ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera.

Come spiega Milanotoday l'uomo, manager dell'Unilever, è ricoverato a Pavia, mentre sua moglie, incinta di 8 mesi, è tornata a casa da qualche giorno dopo essere stata ricoverata al Sacco.

Coronavirus, il contagio non si ferma: il bollettino di oggi lunedì 9 marzo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il paziente 1 sta meglio: "Mattia respira da solo"
Today è in caricamento