Domenica, 18 Aprile 2021

Coronavirus, arriva il test ultra-rapido: risultato in sette minuti, "è strepitoso"

Costa 12 euro e arriva dalla Corea del Sud. Il Veneto è la prima regione a sperimentare il test rapido per la ricerca del Covid-19. Ecco come funziona

Fermo immagino dal video condiviso da Luca Zaia

Un test rapido in grado di definire in circa 7 minuti se la persona a cui è stato sottoposto è positiva o meno al coronavirus. Dopo l'intuizione dei tamponi a tappeto - che nella prima fase si sono rivelati fondamentali per contenere l’epidemia - il Veneto traccia ancora la rotta e sperimenta un nuovo test dal responso quasi immediato. A presentarlo, nel consueto punto stampa sull’emergenza sanitaria, è stato il governatore Zaia che lo ha definito "qualcosa di strepitoso". 

Coronavirus, in Veneto arriva il test rapido: "Risultato in pochi minuti"

Un giornalista si è prestato a fare "da cavia" ed è stato sottoposto al test in diretta dal dottor Roberto Rigoli, primario di microbiologia dell'Ospedale di Treviso. L’esperimento è andato anche meglio del previsto: sono bastati solo tre minuti per avere il responso. Il test, che costa dodici euro e arriva dalla Corea del Sud, potrebbe ora essere impiegato anche in Veneto per tenere sotto controllo eventuali focolai. "Se l'avessimo avuto il 21 febbraio avremmo viaggiato più veloci" ha detto Zaia aggiungendo che nelle mille prove effettuate, il test rapido coreano ha sbagliato solo una volta indicando un falso positivo.

Covid, come funziona il test rapido

A differenza degli altri test che cercano gli anticorpi, ha spiegato il dottor Rigoli, "questo va alla ricerca diretta del virus a livello rino-faringeo". Come funziona? "Inseriamo il tampone nelle due narici, poi lo mettiamo a contatto col reagente e quindi ‘dispensiamo’ le goccioline su quella che noi chiamiamo ‘saponetta’ e che in pochissimi minuti dà il responso".

"Lo consideriamo come un 'test di screening' - ha aggiunto Rigoli -, perché se il soggetto risulta positivo poi passiamo al tampone classico ma la velocità di analisi del test rapido ci consente di isolare subito l'ipotetico positivo che poi verrà confermato. Si tratta dell'inizio di un nuovo approccio diagnostico: nelle prossime settimane arriveranno altre novità, ma questo procedimento ci permetterà di fare una diagnostica rapida a tappeto".

Fonte: PadovaOggi →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, arriva il test ultra-rapido: risultato in sette minuti, "è strepitoso"

Today è in caricamento