rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Nuove speranze

Covid, iniziati test su un nuovo vaccino

Sviluppato dall'azienda tedesca CureVac in collaborazione con la britannica GlaxoSmithKline. Si tratta della seconda generazione di medicinali a mRna, lo scopo è dare più protezione contro le varianti

Nei laboratori della tedesca CureVac si lavora a un nuovo vaccino anti Covid. L'azienda biofarmaceutca ha annunciato l'avvio di test clinici di fase 1 su un medicinale a mRna di seconda generazione, denominato CV2CoV e sviluppato in collaborazione con la britannica GlaxoSmithKline. La sperimentazione, dopo i dati preclinici positivi ottenuti nei macachi - ricorda l'azienda di Tubinga - dovrebbe fornire "dati preziosi per valutare ulteriormente le performance della seconda generazione di vaccini a mRna, che ha il potenziale per essere ampiamente utilizzata nel futuro contro le varianti" di Sars-CoV-2 "e altri agenti patogeni".

I test

Il trial coinvolgerà fino a 210 adulti sani arruolati in centri americani, con l'obiettivo di "valutare la sicurezza, la reattogenicità e l'immunogenicità di CV2CoV in un intervallo di dosaggio compreso tra 2 e 20 microgrammi". I risultati sono attesi nella seconda metà del 2022, prevede CureVac, sottolineando che il nuovo studio segue quello - sempre di fase clinica 1 - avviato sul candidato vaccino anti influenza a mRna CVSQIV.

"La continua innovazione e il progresso nello sviluppo di vaccini a base di mRna è un prerequisito fondamentale per combattere l'evoluzione della pandemia di Covid-19 e per estendere ulteriormente le possibili applicazioni della tecnologia dell'Rna messaggero a un'ampia gamma di indicazioni", dichiara Klaus Edvardsen, chief development officer di CureVac. Questa linea di vaccini a mRna di seconda generazione, evidenzia, "è stata progettata per avere risposte immunitarie più rapide e più forti rispetto al nostro vaccino di prima generazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, iniziati test su un nuovo vaccino

Today è in caricamento