rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Vaccini e richiami

Arriva il booster del booster: chi dovrà fare la quarta dose

La Food and Drug Administration americana ha autorizzato la seconda dose booster per gli over 50 e immunocompromessi

Via libera degli Stati Uniti alla quarta dose di vaccino anti Covid per over 50 e per alcune categorie di immunocompromessi con più di 12 anni. L'autorizzazione arriva dalla Food and Drug Administration (Fda) americana proprio mentre la variante Omicron BA.2 inizia a destare preoccupazioni per la sua elevata contagiosità. In Usa i contagi sono in deciso calo dal picco registrato a gennaio, ma nell'ultima settimana si è registrato un piccolo aumento dei casi positivi, situazione che crea un po' di preoccupazioni. Chi dovrà fare la quarta dose, detta anche secondo booster o booster del booster?

Ok dell'Fda al secondo booster per over 50 e fragili 

L'Fda, ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, ha autorizzato la quarta dose dei vaccini contro il Covid di Pfizer-Biontech e di Moderna per coloro che hanno più di 50 anni. La decisione è stata presa a fronte di alcune preoccupazioni sull'immunità relative a questa particolare fascia di età. Sì anche alla seconda dose booster per i soggetti fragili con più di 12 anni, ossia per coloro che hanno un sistema immunitario compromesso. Il richiamo del booster andrà somministrato a distanza di almeno tre mesi dalla terza dose.

I dubbi sulla quarta dose

La quarta dose serve per offrire una maggiore garanzia contro le malattie gravi e l'ospedalizzazione, dichiarano le società farmaceutiche, anche se alcuni scienziati sollevano dubbi in tal senso. Secondo uno studio condotto sugli operatori sanitari israeliani, dove il secondo richiamo è stato già autorizzato, la quarta dose di vaccino avrebbe aggiunto una protezione aggiuntiva bassa tra le persone giovani e sane. Intanto si lavora al vaccino annuale. "Stiamo lavorando diligentemente per sviluppare un vaccino aggiornato che non solo protegga dagli attuali ceppi di Covid-19, ma fornisca anche risposte più durature", ha dichiarato l'amministratore delegato di Pfizer Albert Bourla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il booster del booster: chi dovrà fare la quarta dose

Today è in caricamento