rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Lotta alla pandemia

Covid, la previsione: "Da marzo il virus declassato a patologia meno grave"

Il parere di Francesco Le Foche, immunologo clinico del Policlinico Umberto I di Roma. Per l'esperto: "Dobbiamo assolutamente arrivare al 75% di persone con la terza dose. Adesso siamo circa al 50%"

"Dobbiamo assolutamente arrivare al 75% di persone con la terza dose, soltanto a quel punto avremo raggiunto un`immunità sociale davvero importante. Adesso siamo circa al 50% e non è male. Da marzo in poi credo che potremmo riacquistare una certa serenità rispetto al virus, che verrà declassato a condizione di patologia meno grave". E' la previsione di Francesco Le Foche, immunologo clinico del Policlinico Umberto I di Roma, intervistato dal Corriere della Sera. Per l'esperto "Parleremo sempre meno di polmoniti bilaterali e le conseguenze gravi diventeranno rare, eccezionali".

Secondo l'immunologo "Tra un paio di settimane, tre al massimo, la curva dei contagi tenderà a scendere. E allora si potranno alleggerire gradualmente le misure di contenimento del virus", come togliere le mascherine all'aperto, aumentare la capienza negli stadi e rivedere le regole sulla scuola che "in effetti sono complicate: la burocrazia andrebbe snellita, ma questo spetta al Comitato tecnico-scientifico e sono sicuro che ci metteranno mano appena avremo le condizioni giuste".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, la previsione: "Da marzo il virus declassato a patologia meno grave"

Today è in caricamento