Mercoledì, 3 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intervista all'atleta Daisy Osakue: "Aggressione vigliacca, l'Italia ormai è diversa"

Non ha paura, Daisy Osakue, l'atleta campionessa italiana Under 23 di lancio del disco che stanotte ha subito un'aggressione a Moncalieri. All'uscita dell'ospedale Oftalmico di Torino ha parlato ai microfoni di TorinoToday, per ribadire la propria determinazione: quanto accaduto non la fermerà e non le impedirà di partecipare ai campionati europei di atletica in programma da giovedì 9 agosto. 

Aggredita l'atleta italiana Daisy Osakue: lesioni all'occhio 

L'atleta studia negli Stati Uniti ed è tornata in Italia dopo 11 mesi. Dice di non riconoscere più il Paese e che quella che ha trovato non è la sua Torino.

L'aggressione di cui è stata vittima rappresenta l'ultimo caso in ordine di tempo di agguati contro migranti e stranieri in Italia. Nel giro di pochi mesi, da Nord a Sud, sono diversi infatti gli episodi registrati, alimentando le polemiche politica. Il ministro dell'Interno Matteo Salvini nega che sia in atto una "emergenza razzismo", mentre il Pd rilancia per settembre una manifestazione in risposta al clima d'odio nel Paese. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è detto poi preoccupato: "L'Italia non può assomigliare a un Far West".

Italia "far west"? L'estate infuocata delle violenze contro gli stranieri

Si parla di

Video popolari

Intervista all'atleta Daisy Osakue: "Aggressione vigliacca, l'Italia ormai è diversa"

Today è in caricamento