rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Fischi fin dall'inizio

Dazn, dopo il caos scattano gli indennizzi

L'Agcom fa sapere in una nota di aver chiesto alla piattaforma di streaming 'chiarimenti urgenti'. Ieri la piattaforma aveva rinviato gli utenti su instagram

Interviene l'Autorità garante per la comunicazione sui 'gravi disservizi' registrati nella trasmissione delle partite di Serie A da parte di Dazn, che si è aggiudicata i diritti per la trasmissione delle partite del campionato italiani di calcio. L'Agcom fa sapere in una nota di aver chiesto alla piattaforma di streaming 'chiarimenti urgenti' su quanto accaduto e 'di provvedere celermente a erogare gli indennizzi previsti dall'ultima delibera dell'Autorità'.

"A seguito dei gravi disservizi registratisi durante le trasmissioni delle partite di calcio della prima giornata del campionato di serie A e delle numerose segnalazioni pervenute - si legge nella nota dell'Autorità - l'Agcom ha chiesto con urgenza chiarimenti a Dazn su quanto accaduto e su come la società sta operando per evitare il ripetersi di disservizi in occasione della prossima giornata'. 'Agcom - prosegue la nota - ha anche chiesto a Dazn di provvedere celermente ad erogare gli indennizzi previsti dall'ultima delibera adottata dall'Autorità. Agcom si riserva, a seguito degli approfondimenti e delle proprie valutazioni di adottare ogni iniziativa che si renderà necessaria".

Da parte sua Dazn si scusa 'profondamente' con tutti gli utenti che non sono riusciti ad accedere al proprio account durante il weekend e annuncia che nei prossimi giorni saranno erogati gli indennizzi 'nel rispetto delle regole'. Lo si legge in una nota della piattaforma di streaming che sottolinea come si sia trattato di un 'evento eccezionale che ha impattato alcuni utenti in diversi mercati'. "Abbiamo tecnici che stanno lavorando ininterrottamente per risolvere la situazione. Forniremo nuovamente un'alternativa per seguire gli eventi in diretta, ove necessario" si legge ancora.

"Provvederemo ad erogare un indennizzo a ciascun cliente interessato, che verrà corrisposto secondo modalità rese note nei prossimi giorni."

Dazn, che cosa è successo

Dopo alcuni momenti di black out durante Lazio-Bologna, ieri nel pomeriggio è arrivato il comunicato della piattaforma in cui si indicava una via alternativa al collegamento via tv: le stories di Instagram, con link dedicati per Salernitana-Roma e Spezia-Empoli. I vertici di DAZN hanno spiegato alla Lega che il problema sarebbe stato causato dal fatto che la maggior parte degli utenti ha avviato le procedure di autenticazione in contemporanea. Tuttavia a poco sono servite le scuse di Dazn: sui social è partita la forte protesta dei tifosi, già inferociti per l'aumento del prezzo di abbonamento. E ovviamente a cavalcare l'onda degli indignati è anche la politica in piena campagna elettorale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dazn, dopo il caos scattano gli indennizzi

Today è in caricamento