Giovedì, 4 Marzo 2021

"De Luca vaccinato? Non ha rispettato la fila"

La sottosegretaria alla Salute Zampa critica il governatore della Campania dopo l'immunizzazione ricevuta al Cotugno: "I criteri indicati dal governo erano altri"

Ieri al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca è stato somministrato stamattina il vaccino contro il coronavirus. De Luca ha seguito l'avvio delle vaccinazioni nella tenda allestita all'esterno dell'Ospedale Cotugno di Napoli e poi è andato in riunione con il direttore generale Maurizio Di Mauro. Al termine dell'incontro, De Luca si è sottoposto al vaccino nella direzione dell'ospedale napoletano e ha anche pubblicato una foto sulla sua pagina facebook per celebrare l'evento. 

"De Luca vaccinato? Non ha rispettato la fila"

 "Mi sono vaccinato. Dobbiamo farlo tutti nelle prossime settimane. È importante per vincere la battaglia contro il Covid-19 e tornare alla vita normale. Senza abbassare la guardia e rispettando le norme", ha scritto sul social network il governatore. E già da ieri è stato subissato da critiche: "È un esibizionista, ha tolto il vaccino a chi ne aveva più bisogno di lui", ha attaccato Matteo Salvini, mentre il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha parlato di "indegno abuso di potere" e il capo dell'opposizione di centrodestra in consiglio regionale Stefano Caldoro ha parlato di "una decisione che appare ai cittadini del tutto ingiustificata. Sarebbe opportuno conoscere i motivi che hanno portato il presidente della Giunta a farsi vaccinare fuori dalle regole. Le priorità sono altre".

Secondo l'avvocato Carlo Taormina "Se Vincenzo De Luca ha imposto ai sanitari di praticargli il vaccino, potrebbe esserci in quel caso una concussione ma è molto difficile. Non credo proprio che il presidente della Regione Campania possa aver, abusando della sua qualità, preteso l'iniezione. Certo, però, che ha avuto un bel vantaggio, rispetto ad anziani o immunodepressi, per i quali avrebbe dovuto rifiutare il vaccino". Ma oggi a parlare di mancato rispetto dei criteri indicati dal governo è stata la sottosegretaria alla Salute Carla Zampa: com'è stato possibile che il governatore  abbia fatto ieri la vaccinazione anti-Covid? "Questo bisogna chiederlo a lui", ma "certamente non ha rispettato i criteri indicati dal ministero della Salute. Non è la prima volta che non le rispetta, o ritiene che le indicazioni fornite da ministero e Governo non siano di suo gradimento", ha detto intervenendo ad 'Agorà' su Rai 3.

"Faccio notare - ha ricordato l'esponente del Pd - che le indicazioni che il ministero ha dato erano assolutamente distanti" dal comportamento di De Luca. "Nelle priorità date c'erano medici, operatori socio-sanitari e anziani delle Rsa". Il V-Day del 27 dicembre "era una giornata simbolica - ha sottolineato Zampa - che abbiamo inteso dedicare alle categorie più vulnerabili e più colpite" dall'infezione da coronavirus Sars-CoV-2. 

28 dicembre, zona arancione: cosa si può fare e non fare da oggi fino al 30 e quando serve l'autocertificazione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"De Luca vaccinato? Non ha rispettato la fila"

Today è in caricamento