Venerdì, 5 Marzo 2021

Di Maio, lapsus (freudiano) a DiMartedì: Floris lo infilza così

La battuta del conduttore fa sorridere il leader dei 5 Stelle. Il siparietto durante l'ultima puntata del talk di La7: video

Di Maio a DiMratedì (screenshot La7)

Siparietto a DiMartedì (La7) tra il conduttore Giovanni Floris e il capo politico del M5s Luigi Di Maio. Tutto inizia quando Floris chiede conto all’esponente dei 5 Stelle delle tensioni all’interno della maggioranza. "Non ho visto uno scontro, ho visto una discussione su alcune questioni" risponde Di Maio. "Siamo tre forze politiche in questo governo, tre forze politiche che discutono e che non stavano insieme prima delle elezioni".

Floris però si accorge subito del lapsus (freudiano?) e gela così il ministro: "Temo siate in quattro… chi è che non contava Renzi o Bersani?". Il leader grillino, visibilmente divertito dalla battuta del giornalista, sfodera un sorriso. Poi risponde con diplomazia: "Non mi permetterei mai, conto tutti".

Di Maio ha poi smentito i retroscena che raccontano di un presunto conflitto tra lui e il premier. Se sono pentito di aver scelto Conte? "Assolutamente, non mi sono pentito e sono profondamente orgoglioso del fatto che avendo rinunciato due volte a fare il premier", l'Italia "per ben due volte ha potuto avere come premier Giuseppe Conte, che è una persona che vuole bene a questo Paese e per me conta più di qualsiasi altra cosa". Altra battuta di Floris: lei ha rifiutato 2 volte l'incarico di premier, non è che ci casca se glielo chiede Renzi? "Non credo arriveremo a questo ma in ogni caso mi interessa che questo governo vada avanti e riesca a realizzare il programma".

Floris scherza sulla gaffe di Di Maio a DiMartedì | Video

Credit video La7

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Maio, lapsus (freudiano) a DiMartedì: Floris lo infilza così

Today è in caricamento