Mercoledì, 2 Dicembre 2020
La smentita / Napoli

La fake news sul divieto di circolazione pedonale a Napoli

"Strade aperte solo alle auto", scrive oggi Il Mattino. Secca smentita dall'amministrazione comunale

Folla e traffico sul lungomare Caracciolo di Napoli dove il clima estivo, nonostante la pandemia, ha invogliato migliaia persone a concedersi una passeggiata, 7 novembre 2020. ANSA / CIRO FUSCO

"Divieto di circolazione pedonale esteso a tutto il territorio per evitare tutti gli assembramenti. L'idea del sindaco: strade aperte solo alle auto". Lo scrive oggi il quotidiano Il Mattino, ma dall'amministrazione comunale di Napoli arriva una secca smentita. Nei giorni scorsi Luigi de Magistris ha annunciato "un'iniziativa clamorosa" per il contenimento del contagio da coronavirus in città, ma non si tratta di un divieto alla circolazione pedonale: il sindaco di Napoli, infatti, ha parlato di "un'inqualificabile fake news".

La fake news sul divieto di circolazione pedonale a Napoli

L'amministrazione comunale di Napoli "smentisce categoricamente" l'ipotesi dell'emanazione di un'ordinanza sindacale di "divieto di circolazione pedonale esteso a tutto il territorio cittadino" con le "strade aperte solo alle auto" apparsa oggi sul quotidiano Il Mattino. Il Comune di Napoli definisce la notizia "totalmente falsa, inventata e destituita di ogni fondamento".

"Oggi è stata pubblicata un'inqualificabile fake news che produce l'effetto di disorientare l'opinione pubblica", ha commentato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

divieto circolazione pedonale napoli-2

Gli assembramenti sul lungomare a Napoli

A Napoli, città in zona gialla ma i cui dati sono tutt'altro che rassicuranti, l'invito a stare a casa il più possibile non sembra aver attecchito più di tanto. Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha definito "clamorose e davvero insostenibili" le immagini del lungomare di Napoli scattate lo scorso weekend, "con assembramenti vergognosi e nella più totale assenza di ogni forma di controllo. Agli occhi dell'Italia - ha aggiunto De Luca - basterebbero quelle immagini per motivare una zona strarossa al di là dei dati ospedalieri e sanitari". Secondo De Luca "stiamo assistendo in questi giorni a vicende intollerabili", tra cui "esempi di comportamenti scandalosi e irresponsabili sul piano delle competenze istituzionali e delle responsabilità personali" e "il ripetersi di dichiarazioni indecenti da parte di gente che non ha mosso un dito in questo anno per esercitare una sia pur minima azione di contrasto al Covid", oltre a "dichiarazioni estemporanee di qualche "consulente" scientifico che continua ad esternare a ruota libera".

Campania, se questa è una zona gialla

folla lungomare napoli ansa-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fake news sul divieto di circolazione pedonale a Napoli

Today è in caricamento