rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Il buon gesto / Milano

La donna che lascia in eredità al canile quasi 330mila euro

A beneficiare del lascito la struttura del Comune di Milano, che ospita 150 cani

Un dono da quasi 330 mila euro. A tanto ammonta l'eredità che una donna ha lasciato al canile di Milano.  La signora, morta il 4 novembre 2023 e senza eredi, ha compiuto il gesto di generosità donando quasi tutti i suoi averi alla struttura di via Aquila. "Lascio al canile comunale di Milano - ha scritto - un importo pari al 90 per cento delle somme (liquide e investimenti di qualsiasi natura) esistenti presso gli istituti di credito alla data del mio decesso".

"Un gesto di una bellezza estrema - ha commentato l'assessore comunale Elena Grandi - Oltretutto è una bella boccata d'ossigeno, abbiamo tantissimi progetti e un lascito così è molto importante. Avere risorse in più ci consente di fornire più servizi e anche con una qualità più alta". Oggi la struttura ospita 150 cani e "la maggior parte appartiene a razze considerate pericolose, quindi sono animali che difficilmente verranno adottati. Molti di loro passeranno la loro vita al canile". Nella delibera di Giunta si legge che "il legato si acquista senza bisogno di accettazione" e che "l'amministrazione ha interesse a rispettare pienamente la volontà della signora, destinando la somma al canile municipale".

Come spiega MilanoToday, in passato era già accaduto che cittadini milanesi destinassero l'eredità al canile. L'ultimo caso è finito però in tribunale: si tratta della vicenda di una signora morta a fine 2019, che aveva destinato 900mila euro al canile e a tre associazioni. Dopo pochi mesi è emerso un secondo testamento con un'unica ereditiera. E ora starà al giudice decidere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La donna che lascia in eredità al canile quasi 330mila euro

Today è in caricamento