Giovedì, 3 Dicembre 2020

Cos'è questa storia che nel nuovo Dpcm è "fortemente raccomandato" evitare ospiti in casa

La formula viene usata per consigliare di non far entrare estranei nella propria abitazione, non uscire se non per ragioni di necessità e mettere le mascherine se si ricevono persone che non fanno parte del proprio nucleo familiare. Vediamo cosa significa

Ricordate? Nel Dpcm 13 ottobre era presente non un divieto ma una forte raccomandazione a limitare le feste private e le cene tra non conviventi a un massimo di sei persone. Nel Dpcm 24 ottobre questa raccomandazione decade ma in compenso ne compare un'altra all’articolo 1, comma 9, lettera n: "Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza". 

Cos'è questa storia che nel nuovo Dpcm è "fortemente raccomandato" evitare gli ospiti in casa

Non solo: con la stessa formula si forniscono anche altre regole di comportamento: "È fortemente raccomandato l'uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all'interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi". In più, è "fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi". In pratica nel testo del Dpcm 24 ottobre con la formula "fortemente raccomandato" si sconsiglia:

  • di far entrare ospiti in casa;
  • di riceverli senza mettere (e far mettere a loro) la mascherina;
  • di uscire se non per motivi improrogabili;

Va espressamente precisato che in tutti questi casi parliamo di raccomandazioni e non di divieti veri e propri. Non ci sarà quindi nessuna multa anche se qualcuno violerà queste regole, anche se la regola del 6 ha fatto qualche vittima nelle scorse settimane, soprattutto tra i delatori.

dpcm 24 ottobre fortemente raccomandato 1-2

Ma il Corriere della Sera spiega oggi che la raccomandazione è arrivata per proteggere gli anziani e le persone più fragili e poiché secondo gli esperti del Comitato tecnico scientifico gran parte dei contagi avviene in ambito familiare.

Resta l’obbligo di portare sempre con sé una mascherina e di indossarla «nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni e in tutti i luoghi all’aperto», tranne quando sia «garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi». Il che vuol dire, per fare un esempio, che se si passeggia con un familiare in spiaggia, lontano dalle altre persone, la mascherina si può togliere. Resta consentito l’uso delle cosiddette «mascherine di comunità». 

Ma di certo la formula del "fortemente raccomandato" è un inedito nella giurisprudenza italiana. Per questo oggi c'è chi, come Sebastiano Messina su Repubblica, almeno ci fa della sana ironia: 

Noi cercheremo di non dargli questo dispiacere: sappiamo che la nostra è una Repubblica fondata sulla raccomandazione. Ma non vorremmo trovarci al posto degli agenti di polizia che fermeranno qualche maleducato che avrà ignorato la «forte raccomandazione». E, non trovandosi di fronte alla violazione di un divieto o di un obbligo, non potranno far altro che lanciargli un’occhiataccia e dirgli: «Eh, ma lei è proprio un birboncello!».

Meglio prenderla a ridere. Anche se verrebbe da piangere. 

Nuovo Dpcm: cosa si può fare e non fare nell'Italia in semi-lockdown

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cos'è questa storia che nel nuovo Dpcm è "fortemente raccomandato" evitare ospiti in casa

Today è in caricamento