rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Corridoi umanitari

Quanti civili sono ancora intrappolati nell'acciaieria Azovstal?

Zelensky: spero continuino le evacuazioni

Tra sabato e domenica sono stati evacuati circa 100 civili rifugiatisi nell'acciaieria Azovstal con l'arrivo dell'esercito russo. Lo stabilimento si trova nella città di Mariupol, nel sud dell'Ucraina. A darne notizia il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, dichiarando che queste persone si stanno ora dirigendo verso Zaporizhzhia. "Date tutte le complessità del processo, i primi sfollati arriveranno a Zaporozhye domani mattina. Il nostro team li incontrerà lì", ha aggiunto. Sono stati consegnate ai rappresentanti dell'Onu e della Croce rossa, ha confermato il ministero della difesa russo. A che punto siamo con l'evacuazione dell'acciaieria Azovstal? Quante persone sono ancora intrappolate?

Guerra in Ucraina, le utlime notizie in diretta

Sarebbero 500 i civili ancora intrappolati nell'acciaieria Azovstal

Secondo la televisione russa Rossiya 24, citata da Interfax, potrebbero essere ancora oltre 500 i civili rimasti nell'acciaieria Azovstal mentre altri parlano di circa 1.000 persone tra soldati e civili, donne e bambini compresi. "Sono grato al Comitato Internazionale della Croce Rossa per il suo ruolo nei negoziati e per il lavoro delle sue squadre a Mariupol", ha scritto Zelensky su Twitter, augurandosi che l'evacuazione possa continuare nei giorni a seguire. 

Zelensky: spero continuino le evacuazioni

"Spero che domani siano soddisfatte tutte le condizioni necessarie per continuare a evacuare persone da Mariupol. Abbiamo in programma d'iniziare alle otto del mattino", ha annunciato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. "Oggi siamo finalmente riusciti ad avviare l'evacuazione delle persone dall'Azovstal. Dopo tante settimane di trattative, dopo tanti tentativi, vari incontri, divieti e proposte. Non c'è stato giorno in cui non abbiamo cercato di trovare una soluzione che salvasse la nostra gente", ha dichiarato il presidente ucraino. "Oggi per la prima volta dall'inizio della guerra, questo corridoio vitale ha iniziato a funzionare. Per la prima volta ci sono stati due giorni di vero cessate il fuoco".

"Guerra totale": cosa vuol dire Putin con l'ultima minaccia a Kiev

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quanti civili sono ancora intrappolati nell'acciaieria Azovstal?

Today è in caricamento