La figlia dell’ispettore Filippo Raciti si laurea con una tesi dedicata al padre

Laureata in Giurisprudenza, Fabiana Raciti ha donato una copia della tesi, incentrata sulla sicurezza degli eventi sportivi, al Reparto mobile nell’aula dedicata al padre, ferito mortalmente negli scontri con gli ultras a Catania nel 2007

Si è laureata in Giurisprudenza con una tesi su suo padre, l’ispettore capo di polizia Filippo Raciti, ferito mortalmente negli scontri con gli ultras a Catania durante il derby con il Palermo il 2 febbraio 2007: Fabiana, oggi 27enne, ha discusso la sua tesi all’Univesità Kore di Enna e l’ha dedicata proprio al padre. “Sicurezza ed eventi sportivi: dal Trattato n. 2018 del Consiglio d’Europa al caso Raciti” è il titolo della tesi.

“Con immenso piacere e altrettanta tenerezza, questa mattina a Catania, ho donato una copia della mia tesi al X Reparto Mobile della P.S – ha raccontato su Facebook Fabiana Raciti Con un forte nodo in gola, sono entrata nell’aula magna ‘Filippo Raciti’, all’interno della quale è stata allestita un’esposizione permanente delle uniformi storiche della Polizia di Stato. Tra queste, la più recente è quella indossata da mio padre, nella tragica serata del 2 Febbraio 2007".

fabiana raciti tesi polizia filippo raciti facebook-2

Con orgoglio e tanta motivazione, all’età di 15 anni, promisi a me stessa che avrei contribuito a cambiare le cose, e in questi mesi, un ulteriore passo è stato quello di lavorare ad una tesi che sottolinea l’importanza delle nostre Forze dell'Ordine sia nella vita di tutti i giorni che, in occasione di Grandi Eventi Sportivi, Politici e Religiosi, anche e soprattutto di carattere internazionale”, ha scritto la giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Rompe il finestrino per rubare: nell'auto trova un vero tesoro

  • Concorsi, arriva la “raffica” di bandi: 2.600 nuove assunzioni 

Torna su
Today è in caricamento