Domenica, 11 Aprile 2021

Fabio Fazio e l'intervista a Macron: polemica sui soldi del biglietto per Parigi

Il conduttore Rai smonta subito tutto in diretta tv: "Alla Rai questo viaggio non costa nulla i biglietti aerei me li sono pagati io". Il presidente francese incontrerà Sergio Mattarella a Parigi il 2 maggio prossimo

Fabio Fazio e Macron. Foto Twitter

Fabio Fazio ha intervistato il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron. Il conduttore di "Che Tempo che fa" si è recato personalmente a Parigi, all'Eliseo, insieme alla troupe della trasmissione di RaiUno, per realizzare l'intervista: si è parlato del ruolo dell'Europa e del rapporto tra Francia e Italia. Il conduttore è finito nel mirino delle polemiche per la sua scelta di intervistare il leader di En Marche. Non solo.

Fazio, Macron e la polemica sui costi del viaggio a Parigi

La trasferta di Fazio all'Eliseo è stata oggetto anche di un'interrogazione da parte di Fratelli d'Italia, intenzionato a sapere "quanto è costata al servizio pubblico". E il conduttore ha ricevuto non pochi attacchi sui social, sulla scia delle polemiche per il suo stipendio. Argomento che però Fazio ha smontato subito, in diretta tv, ieri sera a "Che Tempo che fa". Parlando con i due ospiti in apertura di puntata - Paolo Mieli e Carlo Cottarelli - Fabio Fazio ha chiuso così la polemica sterile sul biglietto per arrivare a Parigi: "Voglio sottolineare - ha detto con una battuta - che i soldi del biglietto per andare a Parigi li ho spesi di tasca mia, non è costato nulla alla Rai".


Cosa ha detto Macron intervistato da Fabio Fazio

"Ci sono stati malintesi tra Italia e Francia ma bisogna andare oltre": parola del presidente francese, Emmanuel Macron, che intervistato da Fabio Fazio ha detto che sarà insieme al presidente Sergio Mattarella a Parigi, il 2 maggio, per il 50esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci per parlare di Europa ai giovani. "I malintesi e le peripezie più recenti non sono gravi, bisogna andare oltre: ci sono state affermazioni un po' eccessive. Quello che dobbiamo ai nostri popoli è andare oltre".

Rai, Di Maio: "C'è un caso Fazio, serve buonsenso in stipendi". E il conduttore replica 

"C'è bisogno di un'Europa forte per palare sia ad americani che cinesi", ha detto Macron. "Siamo di fronte a una crisi della democrazia occidentale, crisi di efficacia, c'è bisogno di un'Europa più forte anche se bisogna riconoscere l'urgenza della richiesta di personalità dei popoli. Ma occorre ricostruire un'Europa più unita e più forte. È il cuore della campagna che si apre. Alcuni difendono I nazionalismi, ma io mi batterò con forza perché dobbiamo rispettare le identità dei popoli ma costruire un'Europa forte e sovrana".



 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabio Fazio e l'intervista a Macron: polemica sui soldi del biglietto per Parigi

Today è in caricamento