Domenica, 9 Maggio 2021

Fabrizio Curcio, chi è il nuovo capo della Protezione civile

Ingegnere di 55 anni, ha già ricoperto questo ruolo tra il 2015 e il 2017. Durante la sua carriera si è trovato ad affrontare diverse emergenze, dalle alluvioni in Liguria e in Toscana, fino al sisma in Emilia

Fabrizio Curcio, Capo del Dipartimento della Protezione civile (Foto Ansa)

Fabrizio Curcio è stato nominato dal presidente Mario Draghi come nuovo Capo Dipartimento della Protezione civile. In realtà non si tratta di una vera e propria novità, ma di un ritorno: Curcio aveva già ricoperto questo ruolo tra il 2015 e il 2017 quando lasciò il posto per motivi personali al suo vice, Angelo Borrelli. 

Nella nota pubblicata da Palazzo Chigi in cui viene ufficializzato il nome del nuovo vertice della Protezione civile, è arrivato anche il congedo con l'ex capo: ''Ad Angelo Borrelli i ringraziamenti per l'impegno profuso e il lavoro svolto in questi anni".

Fabrizio Curcio, chi è il nuovo capo della Protezione civile

Nato nel 1966, Fabrizio Curcio è un ingegnere laureato presso l'Università di Roma "La Sapienza", dove ha conseguito anche due master, uno in lingua inglese sulla  Protezione Civile Europea, e l'altro sulla Sicurezza e Protezione. Curcio dovrà farsi carico del fardello lasciato da Borrelli, trovandosi a fronteggiare l'emergenza sanitaria provocata dall'epidemia di coronavirus. Eppure Curcio non è nuovo a questo genere di situazioni: come funzionario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco ha fatto parte della colonna mobile che ha affrontato l'emergenza causata dal terremoto di Umbria e Marche del 1997. Poi è stato coordinatore dei vigili del fuoco impegnati nel Giubileo del 2000 e nel vertice Russia-NATO del 2002 a Pratica di Mare.

Dopo essere stato distaccato presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, Curcio arriva alla Protezione civile nel 2007, quando viene chiamato da Guido Bertolaso per dirigere la segreteria del Dipartimento. Nel 2008 diventa capo della Sezione di Gestione delle Emergenze, affrontando le alluvioni a Messina, in Liguria e in Toscana, i terremoti dell'Aquila e in Emilia e la rimozione della Costa Concordia. Il 3 aprile del 2015 diventa  Capo Dipartimento della Protezione Civile al posto di Franco Gabrielli, diventato a sua volta Prefetto di Roma. Nell'agosto del 2017 arriva la decisione di lasciare il posto per motivi personali, con l'allora premier Gentiloni che decise di nominare al suo posto Angelo Borrelli. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrizio Curcio, chi è il nuovo capo della Protezione civile

Today è in caricamento