Giovedì, 3 Dicembre 2020

Fase 2, l'ira di De Luca: "Campania non ha firmato, il 18 non riapriamo"

Il presidente della Regione Campania smentisce di aver firmato l'accordo raggiunto nella notte con il Governo e rilancia: ''Liberi tutti il 3 giugno? Io decido il 2''

Vincenzo De Luca

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, tuona durante il programma "In mezz'ora", in onda su Rai3, sull'accordo sulla fase 2 raggiunto nella notte tra Governo e Regioni: "Voglio correggere un'informazione che è girata in queste ore sugli organi d'informazione sull'accordo raggiunto tra Regioni e Stato: la Campania non è d'accordo, non ha firmato nessun accordo".

"Io ritengo - ha spiegato De Luca - che su alcune norme di sicurezza generale debba pronunciarsi il Ministero della Salute. Poi è chiaro che è necessaria una flessibilità regionale, ma sulle norme fondamentali non è possibile che il Ministero della Salute e il Governo scarichino opportunisticamente le decisioni sulle Regioni, questo non è accettabile".

Fase 2, De Luca: ''Il 18 maggio non riaprono pub e ristoranti in Campania''

De Luca ha poi parlato delle riaperture, previste per lunedì 18 maggio: "C'è un clima di confusione in Italia, basti pensare che siamo a domenica pomeriggio e dovremmo riaprire lunedì mattina, così hanno comunicato all'Italia. Voglio chiarire che noi non apriamo lunedì mattina né i ristoranti, né i pub, né altro, per serietà. Abbiamo deciso di avere un'interlocuzione con le categorie economiche per prepararli alla sanificazione, a procurarsi dei pannelli di divisione tra cliente e cliente e per agevolare l'apertura anche di piccoli ristoranti".

"Mi dicono - ha aggiunto - ho sentito ieri le dichiarazioni del presidente del Consiglio, dal 3 giugno liberi tutti. Io non lo so cosa succederà il 3 giugno, io cercherò di ragionare il 2 giugno per sapere qual è la situazione epidemiologica. Che significa liberi tutti? Se il contagio viene contenuto va bene, ma se abbiamo ancora livelli elevati di contagio che significa liberi tutti?".

"Stiamo preparando – ha proseguito De Luca - una bella campagna di promozione turistica, questa volta cercheremo di utilizzare il fatto che non abbiamo una regione rovinata dal punto di vista della pandemia. Sfrutteremo anche le nostre bellezze, cercheremo di giocarcela anche dal punto di vista turistico".

Fase 2, il viceministro Buffagni: "De Luca Puffo Brontolone, ha stufato"

"Se decide il governo non va bene e le regioni vogliono essere autonome, se si decide il governo con le regioni insieme non va bene perché non si è fatto con il metodo che ogni singola regione propone, se dai più facoltà alle regioni di regolarsi autonomamente in base ai dati scientifici non va bene perché si scaricano le responsabilità su di loro. Adesso io dico... di errori se ne fanno tanti, ognuno deve fare meglio ed ogni giorno di più... Ma questa continua lamentela e scaricabarile personalmente mi ha proprio stufato. Non basta essere un brillante comunicatore per governare bene; De Luca è sempre bastian contrario, pare Puffo Brontolone... non va mai bene nulla". Lo scrive su Facebook il viceministro dello Sviluppo economico, Stefano Buffagni, che aggiunge: "Auspico più responsabilità, più lavoro serio ed istituzionale. Ripongo sempre fiducia nel futuro, lo dobbiamo ai nostri concittadini ed ai nostri figli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fase 2, l'ira di De Luca: "Campania non ha firmato, il 18 non riapriamo"

Today è in caricamento