Lunedì, 10 Maggio 2021
L'amarezza dei sindacati

Fedez paladino dei diritti civili, ma “dimentica” sempre i lavoratori di Amazon

Il rapper, sponsor della multinazionale statunitense, finisce sotto l'attacco dei sindacati: "Perché non parla mai delle condizioni di lavoratori?"

Fedez - foto Ansa

Che cosa c’entra Fedez con i diritti dei lavoratori? Probabilmente la stessa cosa che l’artista milanese ha a che fare con i diritti civili. In teoria poco, ma è un artista, un influencer seguito da milioni di persone e la sua capacità di parlare a quel pubblico può essere utilizzato per incanalare un dibattito, fare luce su qualcosa di cui non si parla e in generale sensibilizzare quel pubblico su un argomento. Fedez, rapper famoso e marito di Chiara Ferragni, ha deciso di usare il suo potere per “spingere” il Ddl Zan, contro l’omotransfobia, durante il concertone del Primo maggio, ma avrebbe potuto usarlo per tante altre cose. Perché, per esempio, non per difendere i diritti dei lavoratori Amazon?

E’ la domanda che si sarà fatto anche Vincenzo Guerriero, funzionario Uiltucs di Piacenza. Non una città qualunque, ma quella dove si trova il primo e più grande sito di Amazon Roma. Infatti c’è anche lui tra chi ha voluto replicare al monologo in diretta tv nazionale da parte di Fedez, rimarcando una certa amarezza nel constatare l’argomento scelto, che è sempre lo stesso e mai quello dei lavoratori. "Visto che Fedez ha deciso di intervenire dal palco del concertone del Primo maggio, non solo per cantare ma anche per sensibilizzare su alcuni importanti temi della società, confesso che due paroline sulla precarietà del lavoro e sulla vita dei lavoratori precari ci avrebbero sicuramente fatto piacere, le avremmo davvero gradite".

Quando in Rai le cose non vanno secondo copione 

Parole al veleno, anche perché, si sa, Fedez è uno sponsor di Amazon in quanto protagonista di diversi spot della multinazionale del commercio elettronico. "E' ovvio che, se si abbracciano i temi sociali, – continua Guerriero - il mondo del lavoro precario è un tema sul quale ogni intervento da parte di personalità, come quelle dello spettacolo come Fedez, garantisce un rilievo e una cassa di risonanza molto maggiore rispetto a tante azioni di protesta che spesso restano prive di copertura mediatica".

Il collegamento tra il tema dei diritti dei lavoratori e il marchio Amazon non è casuale perché il sito di vendita online, che possiede anche una televisione digitale, è finito molto spesso sotto il tiro di sindacati e, in generale, della politica che difende i diritti dei lavoratori. Infatti in passato c’erano state diverse inchieste, anche giornalistiche, sui turni e l’alienazione del modo di lavorare nei grandi stabilimenti Amazon.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedez paladino dei diritti civili, ma “dimentica” sempre i lavoratori di Amazon

Today è in caricamento