rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Le immagini

La grande festa per la fine del Ramadan: migliaia di persone in piazza, foto e video

I musulmani sono scesi in strada per pregare e celebrare la festa dell'Eid al-Fitr dopo un mese di digiuno dall'alba al tramonto. Mattarella: "La libertà religiosa è uno dei fondamenti della convivenza". Rampelli (Fdi) polemizza: "Festa che esclude le donne"

Da Milano a Napoli, da Roma a Torino. Con la fine del Ramadan in migliaia si sono riuniti nelle strade e nelle piazze per celebrare la "festa della rottura del digiuno" che nella cultura islamica si chiama Eid al-Fitr. In Italia la festa sacra musulmana che in Italia è celebrata da quasi 3 milioni di persone. 

A Roma i musulmani si sono ritrovati a pregare insieme in diversi parchi e piazze. A parco Sangalli di Torpignattara, ma anche in piazza Meucci, in zona Marconi e piazza Vittorio Emanuele II, all'Esquilino.

Fedeli riunuti in preghiera al Parco Sangalli, Roma (LaPresse)

Cinquemila persone si sono chinate in preghiera a piazza Garibaldi, a Napoli. Per la prima volta, racconta NapoliToday, il prefetto e un assessore del Comune di hanno assistito alla preghiera in segno di vicinanza alle migliaia fedeli che sono residenti in città. E dal microfono, l'imam Amar Abdhallah ha chiesto alle istituzioni cittadine uno spazio per realizzare una vera moschea. 

A Torino le celebrazioni hanno mandato in tilt il traffico: lunghe code si sono registrate fra piazza Baldissera, corso Principe Oddone, corso Novara, corso Giulio Cesare, corso Regina Margherita e le vie limitrofe. Gli eventi, riferisce TorinoToday, continueranno anche per i prossimi due giorni, al Parco Dora. A Trieste la festa è stata più partecipata rispetto all’anno scorso, con oltre 2mila persone ad affollare il campo di San Luigi per pregare insieme. 

La festa per la fine del Ramadan a Trieste, foto Aiello-TriestePrima

Gli auguri di Mattarella e l'interrogazione presentata da Rampelli 

E per la fine del Ramadan, il presidente della Repubblica Mattarella ha rivolto un messaggio "alle donne e agli uomini che in Italia professano la fede islamica" per "un felice e sereno Eid al Fitr". "La Costituzione - ha detto Mattarella - ci ricorda che tutte le confessioni religiose sono libere davanti alla legge, in quanto non contrastino con l'ordinamento giuridico italiano. La libertà religiosa è uno dei fondamenti della convivenza, riconosciuta dalla Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo delle Nazioni Unite".

Ma non sono mancate le polemiche con il deputato di Fdi Fabio Rampelli che postando una foto scattata a Roma, nel quartiere Centocelle, ha parlato di una festa "che esclude le donne". E ha annunciato un'interrogazione parlamentare. Secondo il parlamentare infatti una "rete da pollaio con telo oscurante" avrebbe impedito alle donne "di guardare nel settore dei fedeli in preghiera" riservato invece agli uomini. 

La foto postata da Fabio Rampelli

Cos'è il Ramadan 

Il Ramadan è il nono mese del calendario islamico nel corso del quale si osserva la completa astensione quotidiana (dall'aurora al tramonto) da cibi, bevande, rapporti sessuali. Sono esentati dal digiuno giornalieri, chiamato sawn, soltanto i bambini, i malati, le donne in gravidanza e chi deve affrontare un lungo viaggio. La durata del Ramadan può essere di 29 o 30 giorni e varia in base all’osservazione della prima falce di luna nuova. Il digiuno si pratica dall'alba al tramonto e oltre al cibo riguarda anche i rapporti sessuali il bere e il fumo.

Il digiuno è uno dei cinque pilastri dell’Islam e segna il mese in cui il libro sacro del Corano è stato rivelato per la prima volta al profeta Maometto. È obbligatorio dalla pubertà in poi, generalmente tra i 12 e i 14 anni. Anziani, malati e persone in viaggio sono esentati. Il mese termina con la celebrazione della festa per l’interruzione del digiuno che viene chiamata Eid al-Fitr.

(Servizio video di Massimo Romano, redazione di NapoliToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La grande festa per la fine del Ramadan: migliaia di persone in piazza, foto e video

Today è in caricamento