rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità

"È fatta": trapianto per Filippo, bimbo di otto mesi affetto da una malattia rarissima

L'annuncio dei genitori del piccolo. A donare il midollo è stata una 37enne tedesca

Trapianto di midollo per il piccolo Filippo, il bimbo di otto mesi di Cusano Milanino affetto da Linfoistiocitosi Emofagocitica (una rara malattia genetica che colpisce un bambino su 50mila) ricoverato agli Spedali Civili di Brescia.

"Ecco fatto", hanno scritto il papà e la mamma del bambino sulla pagina Facebook "Un dono per Filippo", aperta insieme all'Admo per trovare un donatore compatibile. "Tra le 23.30 e le 23.40 è avvenuto il mio trapianto. 10 minuti in una siringa di liquido rosa", hanno spiegato, pubblicando una foto del bimbo nella camera sterile.

A donare il midollo a Filippo è stata una 37enne tedesca, trovava poco prima di Natale dopo che un altro donatore potenzialmente donatore si era tirato indietro. La sacca con il midollo del donatore è atterrata all'aeroporto di Milano Linate ed è stata portata da un volontario della protezione agli Spedali Civili di Brescia, dove il laboratorio ha condotto le verifiche necessarie e stabilito il tipo di lavorazione a cui sottoporre il midollo per renderlo più adatto al corpo di Filippo. Come ha detto la mamma, fatto questo si è trattato tecnicamente di una semplice infusione.

La Linfoistiocitosi Emofagocitica primaria (HLH) è una malattia caratterizzata da uno stato di eccessiva infiammazione per via di alterazioni di geni coinvolti nel funzionamento del sistema immunitario la cui unica cura è il trapianto di cellule staminali ematopoietiche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"È fatta": trapianto per Filippo, bimbo di otto mesi affetto da una malattia rarissima

Today è in caricamento