rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Covid

Dall’11 febbraio si torna a ballare in discoteca

"Se i dati saranno positivi in poche settimane si potranno riaprire anche le discoteche" ha detto il sottosegretario alla Salute Costa

Possibile riapertura per le discoteche dopo l'11 febbraio. Lo ha detto in radio il sottosegretario alla Salute Andrea Costa: "Se i dati saranno positivi in poche settimane si potranno riaprire anche le discoteche". Il sottosegretario non ha dato indicazioni di massima ma ha detto di non escludere “che alla fine di questa proroga si possa dare in automatico una risposta anche alle discoteche". Dunque il termine ultimo è la fine dell’attuale proroga. Infatti il governo, che ha scelto la linea soft a due anni dall’inizio dello stato di emergenza, ha fissa una data per i primi allentamenti, prorogando fino al 10 febbraio l'obbligo di mascherine all'aperto e la chiusura delle discoteche.

"Gradualmente si arriverà a togliere le mascherine, in un momento molto prossimo all'aperto, e poi anche al chiuso. Credo che con i dati positivi quelle all'aperto si dovrebbero togliere dall'11 febbraio, è un obiettivo che possiamo darci". Dunque sembra fatta. Forse da venerdì 11 febbraio si potrà tornare a ballare e le discoteche riapriranno. C’è poi da capire con quali regole e limitazioni, ma è chiaro che si va verso un allentamento delle restrizioni. Le discoteche in questo senso sono anche una cartina di tornasole perchè sono sempre state le più penalizzate dalla pandemia per il fatto di essere per loro natura dei luoghi di altissimo rischio contagio.

Dall’11 febbraio si torna a ballare in discoteca

Dall'11 febbraio dunque riaprono le discoteche per ballare, seguendo i protocolli già approvati. Potrà entrare soltanto chi ha il green pass rafforzato, quindi guariti o vaccinati. Se la discoteca è al chiuso sarà obbligatorio indossare la mascherina, tranne quando si sta in pista a ballare. Nelle discoteche all'aperto si potrà stare invece senza mascherina. Il limite di capienza di tutti i locali da ballo non può essere superiore al 75% all'aperto e 50% al chiuso rispetto a quella massima autorizzata.

Ma quando finiscono le restrizioni e cosa ne sarà del Green Pass? Sarà un percorso "a tappe" quello che ci porterà fuori dalla quarta ondata. La fine delle restrizioni è attesa (comprensibilmente) soprattutto da chi non si è vaccinato dal momento che molti dei provvedimenti varati dal governo hanno messo nel mirino proprio chi non è in possesso di un green pass rafforzato, il certificato che si ottiene con la vaccinazione o la negativizzazione dal virus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall’11 febbraio si torna a ballare in discoteca

Today è in caricamento