Domenica, 25 Luglio 2021
L'esempio da non seguire / Spagna

Il mega focolaio con oltre 800 studenti contagiati

Tremila in quarantena, un fascicolo d'inchiesta per negligenza nel far rispettare le misure anti covid: il caso di Maiorca come esempio da non seguire

Sono ormai più di 700 gli studenti spagnoli che hanno contratto il coronavirus durante i loro recenti soggiorni a Maiorca: lo riporta il quotidiano El Pais sottolineando che il numero dei giovani attualmente in quarantena è passato dai 2.000 di ieri a 3.000. Il ministero della Salute ha confermato che sta monitorando il mega-focolaio ed ha individuato 268 studenti che si trovano ancora sull'isola e che avrebbero potuto avere contatti diretti o indiretti con i loro coetanei risultati positivi ai tamponi.

Le autorità dell'isola delle Baleari hanno annunciato un'inchiesta per appurare se una serie di hotel e locali nella capitale Palma abbiano seguito le misure anti-Covid. Indentificate diverse fonti di contagio tra cui un concerto di musica Reggaeton tenutosi nell'arena per le corride dei tori di Palma. In Spagna la mascherina non è più obbligatoria all'esterno ma solo se è possibile mantenere il distanziamento sociale.

Ogni anno sono migliaia gli studenti che scelgono Maiorca come meta per festeggiare la fine degli studi con agenzie che vendono pacchetti "tutto compreso" con feste in piscina e in barca a meno di 400 euro. Inoltre le Baleari si preparano inoltre a ricevere da mercoledì prossimo un'ondata di turisti britannici dopo che Londra ha inserito Maiorca nella lista 'verde' delle destinazioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mega focolaio con oltre 800 studenti contagiati

Today è in caricamento