Venerdì, 26 Febbraio 2021

Spostamenti, cenone e ospiti a casa: cos'è "fortemente raccomandato" nel nuovo Dpcm

Torna la formula già usata in altri decreti per indicare i comportamenti corretti da tenere. Quale valore ha la raccomandazione e come comportarsi a Natale e Capodanno

Giuseppe Conte, ANSA

Anche nel Dpcm del 3 dicembre 2020 compare più volte la formula del “fortemente raccomandato”, un’espressione che ormai gli italiani hanno imparato a conoscere abbastanza bene da quando - nel decreto del 13 ottobre scorso - il governo ha usato la stessa formula per cercare di persuadere gli italiani dal tenere feste in casa, raccomandando (appunto) di non invitare più di sei persone. Nell’ultimo Dpcm, quello firmato da Conte nella notte, viene innanzitutto raccomandato “l’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all'interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi”. Un'indicazione questa contenuta però già in altri decreti. 

Dpcm: torna la formula del "fortemente raccomandato"

Con la stessa formula si forniscono anche altre regole di comportamento. In particolare viene consigliato: 

  • di non far entrare ospiti in casa;
  • di indossare la mascherine quando si riceve in casa un non convivente;
  • di spostarsi solo per lavoro, salute, necessità o "per fruire di servizi non sospesi"
  • di lavorare se possibile da remoto

Nel testo del decreto si legge. “Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo, nonché dalle ore 22.00 del 31 dicembre 2020 alle ore 7.00 del 1° gennaio 2021 sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È in ogni caso fortemente raccomandato - viene specificato nel decreto -, per la restante parte della giornata, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi”. Insomma, ogni spostamento è chiaramente sconsigliato, anche se non di tratta di un divieto ma - appunto - solo di una raccomandazione. E ancora, si legge nel decreto: “Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza”. La stessa espressione viene usata nel Dpcm per incentivare lo smartworking e le “riunioni private in modalità a distanza”.

Le regole per Natale e il cenone di Capodanno

E per il cenone? In questo caso nessuna raccomandazione riguardo al numero delle persone da invitare. Probabilmente l’esecutivo ha ritenuto che non ve ne fosse il bisogno dal momento che c’è già la raccomandazione a “non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza”. Ciò che vale per tutti i giorni vale dunque a maggior ragione per Natale e Capodanno. Il premier Conte ha voluto comunque ribadire illustrando il Dpcm che quest’anno Natale e Capodanno bisognerà passarli solo con le persone conviventi. “Il problema dei festeggiamenti, dei cenoni, dei veglioni - ha detto il presidente del consiglio -, è molto sentito dagli italiani. In un sistema liberaldemocratico non possiamo entrare nelle case delle persone e imporre stringenti limitazioni. Possiamo limitarci a introdurre una forte raccomandazione”. Alla fine il governo ha deciso di non indicare nessun numero relativamante alle persone da poter ospitare la sera del 25 e del 31 dicembre (si era parlato della regola del 6 o dell’8), ma ha ugualmente consigliato ai cittadini di festeggiare solo con le persone conviventi. Nel caso in cui si volessero comunque invitare parenti o amici sarebbe comunque bene indossare i dispositivi di protezione. Non parliamo di obblighi, ma solo di raccomandazioni. D'altra parte quella del "fortemente raccomandato" è formula inedita nella giurisprudenza italiana e "trasgredrire" allle indiscazioni dell'esecutivo non dovrebbe esporci al rischio di multe e sanzioni. 

Capodanno: cosa si può fare e a che ora tornare a casa l'ultimo dell'anno

Dpcm 3 dicembre 2020: la conferenza stampa del premier Conte

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spostamenti, cenone e ospiti a casa: cos'è "fortemente raccomandato" nel nuovo Dpcm

Today è in caricamento