Lunedì, 8 Marzo 2021

La provocazione di Forza Nuova: ronde illegali sui treni Milano-Bergamo

L'iniziativa di un gruppo di militanti del movimento di estrema destra. Trenord per ora non ha commentato, mentre il Comitato pendolari Bergamo parla di "vergogna"

Le foto pubblicate dai militanti su Fb

Le chiamano 'Passeggiate della sicurezza'. Per gli organizzatori delle 'ronde' sui treni della linea Milano-Bergamo quelle sono solo passeggiate, dunque. 

Sono partite giovedì 4 ottobre - racconta MilanoToday - le ronde promosse da un gruppo di militanti di Forza Nuova di Bergamo. Una decina in tutto i partecipanti, uomini e donne, con indosso delle felpe nere con scritto 'Forza Nuova' per "garantire sicurezza ai pendolari".

Il gruppo ha anche pubblicato delle fotografie dei 'controlli' sui propri profili social e distribuito un volantino con un appello per partecipare alle ronde: "Difendi la tua città. Aggressioni, degrado, caos. Volontari per la sicurezza. Scendi in strada: contattaci" e l'hashtag '#diquinonsipassa'.

Trenord per ora non ha commentato l'iniziativa, mentre il Comitato pendolari Bergamo parla di "vergogna", la sezione di Bergamo dell'Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti (Aned) esprime "ferma condanna" e Dario Balotta, di Leu Lombardia, sostiene che è una "pagliacciata propagandistica".

Il primo post dei militanti su Facebook recitava così:

"Tratta ferroviaria Bergamo-Milano: dichiarata tra le più pericolose d’Italia per numero di aggressioni e furti ai pendolari che quotidianamente, per lavoro o per motivi di studio, pur facendone volentieri a meno, sono obbligati ad usufruirne non avendo alcuna alternativa. Forza Nuova Bergamo ha portato i propri militanti a percorrere il viaggio su quei vagoni tanto pericolosi.

Abbiamo constatato come le condizioni di sicurezza su questi treni, soprattutto per donne, anziani e studenti più giovani, ma anche per il personale stesso del treno, siano assolutamente carenti. Decine di extracomunitari, molti senza biglietto, irrispettosi delle più banali norme igieniche e della civile convivenza! Pochissimi Italiani isolati e attenti ad o-gni singolo rumore, quasi impauriti da possibili improvvise ripercussioni per la propria incolumità". ". 

Continua a leggere su MilanoToday

ronda 2-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La provocazione di Forza Nuova: ronde illegali sui treni Milano-Bergamo

Today è in caricamento