rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
la storia / Città del Vaticano

I fedeli truffati per i funerali di Papa Ratzinger

Avevano pagato per dei posti a sedere in piazza San Pietro, per assistere ai funerali del Papa Emerito: era una truffa

Dei fedeli sono stati truffati al funerale di Benedetto XIV, Papa Ratzinger. Giunti a Roma per partecipare ai funerali di Ratzinger, dei fedeli hanno scoperto di essere stati truffati. Se ne sono accorti quando sono stati bloccati a uno degli ingressi di piazza San Pietro, alla destra del presepe guardando la Basilica: volevano entrare spiegando di avere "una prenotazione fatta online", che gli avrebbe dato il diritto di seguire i funerali di Papa Ratzinger dai posti a sedere a loro assegnati. Ma non c'era bisogno di alcuna prenotazione, né di biglietti per i fedeli. I gendarmi li hanno bloccati e hanno spiegato loro di essere stati truffati. 

Alcuni fedeli hanno invece tentato di saltare i controlli, ma sono stati fermati  Alcune persone hanno cercato di entrare in piazza San Pietro saltando i controlli ma sono stati bloccati dai carabinieri. "Qualcuno cerca sempre di imbucarsi", hanno detto i carabinieri presenti a piazza San Pietro gli uomini dell'Arma, dopo aver fatto uscire i fedeli che erano riusciti a oltrepassare il colonnato. 

Misure di sicurezza imponenti e "zona rossa"

Le misure di sicurezza per le esequie al Papa Emerito sono infatti imponenti. L'accesso dei fedeli è consentito da entrambi i lati di piazza San Pietro, mentre per il deflusso viene utilizzata la corsia di uscita della Basilica. Impiegati anche 500 volontari della Protezione Civile che da giorni sono a disposizione dei pellegrini per dare informazioni su code e attese per rendere omaggio al Papa Emerito.

È stata approntata una "zona rossa" con accessi presidiati dalle forze dell'ordine, mille agenti in campo e divieto di sorvolo. Si tratta di un'area di rispetto che grossomodo si estende da via della Conciliazione a piazza Risorgimento. Qui è anche vietata la vendita e il trasporto di contenitori e bottiglie in vetro fino alle 14 di domani, cioè circa tre ore dopo la fine dei funerali. Le strade che portano alla Basilica sono ormai inaccessibili al traffico e gli agenti delle forze dell'ordine presidiano i vari accessi alla cosiddetta "zona rossa".

Il dispositivo messo in campo dalla Prefettura prevede un rafforzamento delle misure di sicurezza, con l'impiego di oltre mille agenti che vigileranno sulla folla e presidieranno i diversi varchi disposti attorno alla zona rossa con 'rapi-scan' e metal detector. Disposta anche la presenza di elicotteri, tiratori scelti, reparti speciali interforze tra cui quelli dell'antiterrorismo, vigili del fuoco, 118 e polizia locale.

Continua a leggere su Today

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I fedeli truffati per i funerali di Papa Ratzinger

Today è in caricamento