Venerdì, 5 Marzo 2021

"Tra dieci giorni i contagi potrebbero essere il triplo"

Giorgio Sestili, fisico e analista scientifico: aumenteranno anche i ricoveri in terapia intensiva, bisogna giocare d'anticipo

Giorgio Sestili, fisico e analista scientifico, dice che i dati sul coronavirus devono preoccupare perché sono attualmente la spia di un'epidemia in tumultuosa crescita, al punto che i nuovi positivi potrebbero triplicare in dieci giorni. 

"Tra dieci giorni i contagi saranno il triplo"

I nuovi positivi, spiega Sestili in un'intervista a La Stampa, stanno oggi crescendo in modo esponenziale e quindi l’allarme di un nuovo lockdown, seppur limitato solo a zone circoscritte, è dietro l’angolo: "È vero che il 28 marzo i positivi erano 5.974 e il 10 ottobre 5.724, ma i tamponi sono aumentati da 35mila a 133mila. Inoltre non possiamo dimenticare che le cifre della scorsa primavera erano molto sottostimate: a fronte degli oltre 250 mila casi acclarati, l’Istat e l’Istituto superiore della sanità hanno poi rilevato 1 milione e mezzo di positivi al test sierologico. Quindi significa che la dimensione della pandemia era di 5-6 volte superiore a quanto si pensasse. Per questa ragione il confronto dei dati è molto complicato, quando è esplosa l’emergenza sanitaria in realtà il virus circolava già da un paio di mesi". 

È invece incoraggiante che la mortalità sia scesa: "Ad aprile il tasso di letalità era del 14 per cento, il primo agosto dell’1 per cento, mentre attualmente si attesta tra lo 0,65 e l’1 per cento". Il punto è che ora abbiamo il polso della situazione. "Sicuramente anche oggi ci perdiamo dei casi - prosegue Sestili -, ma non come in passato. Avendo de numeri più precisi possiamo fare delle previsioni e agire di conseguenza". Ma c’è un ma e riguarda l’impennata dei contagi: "Entro i prossimi dieci giorni aumenteranno tantissimo perché nell’ultima settimana sono più che raddoppiati. Potrebbero addirittura triplicare".

Nuovo Dpcm: la stretta anticipata a lunedì 12 ottobre?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tra dieci giorni i contagi potrebbero essere il triplo"

Today è in caricamento