Sabato, 20 Luglio 2024
La scheda

Gomme invernali o catene da neve: quando scatta l'obbligo e cosa fare

Con l’arrivo del periodo invernale e del maltempo si avvicina anche il momento di cambiare pneumatici: dal 15 novembre scatta l’obbligo di gomme invernali, con le date che possono variare in base alle ordinanze regionali e provinciali. Ecco tutto quello che c'è da sapere

La stagione invernale è ormai alle porte e, nonostante un autunno con temperature sopra la media, è necessario prepararsi al meglio all’arrivo del freddo, soprattutto in automobile. Il prossimo 15 novembre scatta infatti per tutti gli italiani l’obbligo di montare le cosiddette dotazioni invernali (gomme o catene) su alcune strade e autostrade, e in presenza di condizioni meteo avverse. Come di consueto, l’obbligo rimarrà in vigore fino al 15 aprile 2024, ma esistono specifiche ordinanze in alcune regioni che vedremo nel dettaglio più avanti.

L’obbligo di gomme invernali e catene

Dallo scorso 15 ottobre è già possibile effettuare il cambio di gomme, ma il tempo stringe: per chi non ha ancora provveduto è consigliabile mettersi in regola entro mercoledì 15 novembre, giorno in cui scatta l’obbligo. Come? Per evitare sanzioni e spiacevoli conseguenze per sé e per gli altri automobilisti, è necessario montare delle gomme invernali o circolare muniti di catene da neve. C’è anche chi opta per le gomme "all season" o "4 stagioni", pneumatici con caratteristiche ibride che garantiscono un’ottima tenuta in tutte le condizioni. Ovviamente molto dipende dalla zona in cui si vive o si circola maggiormente. Nelle regioni e nelle provincie più fredde e con specifiche ordinanze, potrebbe essere consigliabile scegliere le gomme invernali, pneumatici in grado di garantire una maggiore sicurezza non solo su strade innevate ma anche con freddo e pioggia, grazie alla speciale mescola più morbida che garantisce una miglior aderenza al terreno. 

L'infografica presente sul volantino inverno in sicurezza di pneumaticisottocontrollo.it

Come scegliere le gomme invernali

Come scegliere le gomme giuste? È fondamentale che gli pneumatici siano omologati e riportino la marcatura M+S (Mud + Snow, fango e neve) accompagnata dal pittogramma alpino, cioè un simbolo di una montagna a tre picchi con un fiocco di neve al centro, che attesta il superamento delle prove sulla neve. Secondi i test di Assogomma, è stato dimostrato che gli spazi di frenata su fondo innevato per una vettura lanciata a 40 km/h sono stati di circa 20 metri se dotata di pneumatici invernali e di oltre 40 metri se dotata di pneumatici estivi, praticamente il doppio.  A 60km/h una vettura equipaggiata con pneumatici invernali è capace di arrestarsi completamente, su neve, in 35 metri, una distanza ancora inferiore a quella di una vettura con pneumatici estivi che viaggi a velocità più basse.

L'infografica presente sul volantino inverno in sicurezza di pneumaticisottocontrollo.it

Le ordinanze regione per regione

Come anticipato ad inizio articolo, l’obbligo di gomme invernali o catene può variare in alcune aree in base alle ordinanze regionali, provinciali o comunali. Sul sito pneumaticisottocontrollo.it è possibile visionare tutte le ordinanze e reperire informazioni e scaricare il volantino “inverno in sicurezza”. L’obbligo inizia per tutti il prossimo 15 novembre, l’unica eccezione è rappresentata dalla Valle d’Aosta, dove il vincolo per gli automobilisti è già scattato lo scorso 15 ottobre. Ecco nel dettaglio tutte le ordinanze regione per regione:

  • Valle d’Aosta: obbligo dal 15 ottobre 2023 al 15 marzo 2024,
  • Piemonte: obbligo dal 15 novembre al 15 aprile per le province Novara, Torino e Verbania-Cusio-Ossola, mentre nelle provincie di Alessandria e Asti l’obbligo vale dal 15 novembre al 31 marzo. A Cuneo l’ordinanza vale dal 15 novembre al 15 aprile, ma nella sua provincia è obbligatorio avere tutto l’anno le catene o le gomme invernali,
  • Lombardia: obbligo dal 15 novembre al 15 aprile vale nelle provincie di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Pavia e Varese. Nessun obbligo a Milano e provincia, mentre a Sondrio l’ordinanza inizia il 10 novembre e rimane valida fino al 31 marzo,
  • Veneto: obbligo dal 15 novembre al 15 aprile a Verona, Belluno e Padova. Nella provincia di Vicenza vale dal 15 novembre al 30 aprile, mentre nel comune di Pastrengo bisogna avere i pneumatici invernali o le catene dal 15 novembre al 15 marzo. Invece, per le provincie di Padova e Treviso le ordinanze valgono tutto l’anno (dal 1° gennaio al 31 dicembre),
  • Liguria: obbligo dal 15 novembre al 15 aprile nelle provincie di Imperia, La Spezia e Savona. A Genova e provincia invece l’ordinanza scatta il 1° novembre e termina il 31 marzo,
  • Trentino-Alto Adige: nella provincia di Trento le ordinanze sono attive dal 15 novembre al 15 aprile, mentre in quella di Bolzano è obbligatorio avere pneumatici invernali o catene da neve tutti i giorni dell’anno,
  • Emilia Romagna: obbligo dal 15 novembre al 15 aprile per le provincie di Bologna, Parma, Reggio Emilia e Rimini, e nei comuni di Bologna, Imola, Modena. Nella provincia di Forlì-Cesena iniziano il 15 novembre e finiscono il 30 aprile, mentre nel comune di Ravenna bisogna avere i pneumatici da neve o le catene tutti i giorni dell’anno,
  • Toscana: obbligo dal 15 novembre al 15 aprile nelle province di Arezzo, Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia e Prato. Ordinanza dal 30 novembre al 31 marzo a Livorno, e dal 21 novembre al 15 aprile nella provincia di Massa Carrara,
  • Marche: ordinanze "classiche" dal 15 novembre al 15 aprile nelle province di Ancona, Ascoli Piceno e Pesaro Urbino. Obbligo dal 1° novembre al 30 aprile provincia di Macerata,
  • Lazio: obbligo dal 15 novembre al 15 aprile nelle province di Rieti, Roma e Viterbo. Uniche eccezioni in due comuni in provincia di Frosinone: Filettino (1° gennaio-31-dicembre) e Paliano (1° dicembre-15marzo),
  • Abruzzo: obbligo dal 15 novembre al 15 aprile a Chieti e Pescara. Eccezioni ad Avezzano (L’Aquila) e San Giovanni Teatino (Chieti) dove le ordinanze valgono dal 1° gennaio al 31 dicembre, e a Guardiagrele (1° novembre-31 marzo),
  • Molise: l’ordinanza del comune di Campobasso prevede l’obbligo dal 30 novembre al 15 marzo,
  • Basilicata: obbligo valido per tutto l’anno in provincia di Potenza,
  • Campania: obbligo dal 15 novembre al 15 aprile nelle provincie di Caserta e Salerno, e nel comune di Atripalda.
  • Puglia: obbligo dal 15 novembre al 15 aprile nelle provincie di Barletta-Andria-Terni e Foggia, e nel comune di Gioia del Colle.

Multe e sanzioni

Ricordiamo infine che chi non monta gomme invernali o circola privo di catene da neve nelle zone in cui vige l’obbligo rischia una sanzione pecuniaria il cui importo dipende dalla tipologia di strada:

  • da 41 a 169 euro per chi circola nel centro urbano;
  • da 85 a 338 euro fuori dal centro urbano;
  • da 80 a 318 euro in autostrada.

L’agente può anche disporre del fermo del veicolo. In caso di caso di inosservanza del fermo è prevista una sanzione ulteriore di 84 euro e la decurtazione di 3 punti della patente. Sono previste multe anche per chi viaggia con pneumatici non omologati. 

Segui Today anche sul nuovo canale WhatsApp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gomme invernali o catene da neve: quando scatta l'obbligo e cosa fare
Today è in caricamento