Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

Ikea non pubblicherà più il suo catalogo cartaceo

Lo storico annuncio da parte del colosso svedese: una tradizione che si interrompe dopo 70 anni

Ikea ha annunciato che non pubblicherà più il suo famoso catalogo cartaceo. Una tradizione che si interrompe dopo ben sette decenni e centinaia di milioni di copie distribuite.

Il catalogo “nel corso degli anni è diventata una pubblicazione iconica e amata, ed è stato un importante fattore di successo per IKEA grazie al quale raggiungere e ispirare molte persone in tutto il mondo con soluzioni e prodotti di arredamento", ha affermato l'azienda in una nota ufficiale, ma “il comportamento dei clienti e il consumo dei media sono cambiati e meno persone leggono il catalogo Ikea oggi rispetto agli anni passati”.

“Per 70 anni è stato uno dei nostri prodotti più unici e iconici", ha dichiarato in una nota Konrad Gruss, amministratore delegato di Inter Ikea Systems, che ha ammesso: “voltare pagina con il nostro amato catalogo è emozionante ma razionale". 

"Il catalogo Ikea come lo conosciamo oggi non continuerà"

Ikea fa sapere che per l’autunno 2021 metterà a disposizione dei clienti nei negozi un pubblicazione a stampa più piccola, per fornire ispirazioni per l’arredamento di casa. Ma “detto questo, l’amato catalogo Ikea come lo conosciamo oggi non continuerà”. 

“La decisione fa parte della spinta di Ikea a diventare più digitale poiché i consumatori cercano sempre più ispirazione online, oltre a fare acquisti tramite il web. Nei 12 mesi fino alla fine di agosto, le vendite online di IKEA sono aumentate del 45%”, scrive Reuters, che ricorda come il catalogo rappresenti “tradizionalmente” una parte “importante del budget di marketing di Ikea”, che però non ha fornito cifre ufficiali su questo, e “il denaro risparmiato verrà speso per il marketing online e attraverso altri canali”. 

Settant’anni di catalogo Ikea

Il primo catalogo Ikea è stato realizzato nel 1951, dallo stesso fondatore  ?Ingvar Kamprad, stampato in 285.000 copie, distribuite nella parte meridionale della Svezia, dove è nata anche l'azienda. Quello di quest’anno è stato stampato in 40 milioni di copie. 

Nel 1998 lo sbarco su internet, con una edizione speciale che mostrava solo mobili per uffici e aziende. Due anni dopo vengono lanciate due versioni del catalogo, una cartacea e una digitale. 

Il 2016 è l’anno del record: il catalogo Ikea viene distribuito in 200 milioni di copie in 69 edizioni diverse, 32 lingue e più di 50 mercati. 

Cos'è questa storia di Ikea che ti ricompra i mobili usati 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ikea non pubblicherà più il suo catalogo cartaceo

Today è in caricamento