Giovedì, 18 Luglio 2024
Libera / Monza e della Brianza

Ilaria Salis oggi compie 40 anni: "Sarò all'altezza della grande fiducia"

"È indescrivibile la gioia di rivedere di persona i miei affetti e tornare a condividere le nostre vite", ha scritto la neo eurodeputata da Monza

"Sono finalmente tornata a casa. In questo momento la mia comunicazione non sarà scandita da tempi ed esigenze mediatiche". Parole di Ilaria Salis, che ieri non è intervenuta alla festa di Alleanza, Verdi e Sinistra. In serata domenica ha deciso di manifestare il suo pensiero, con un post sui social, accompagnato da una foto di gruppo (i volti degli altri sono oscurati) scattata nella sua casa di Monza.  

"È indescrivibile la gioia di rivedere di persona i miei affetti e tornare a condividere le nostre vite", ha scritto la neo eurodeputata, ora lontana dalle carceri ungheresi in cui è stata reclusa per oltre un anno, "questa settimana voglio dedicarmi anzitutto a questo e inizierò a prepararmi con serietà e determinazione per questa nuova avventura. Sarò all'altezza della grande fiducia che mi avete dato. Ci sentiamo a breve".

Ci sono vari profili social riferiti a Ilaria Salis, ma l'unico account Instagram gestito direttamente dall'attivista è @ila_salis. L'europarlamentare eletta nelle file di Alleanza Verdi Sinistra oggi compie 40 anni.

176.434 voti

Salis era stata arrestata l'11 febbraio del 2023 assieme a ragazzi tedeschi con l'accusa di avere aggredito tre militanti neonazisti a Budapest. È stata portata in carcere ed è scoppiata una feroce polemica sulle condizioni di detenzione: hanno fatto scalpore le immagini di lei condotta in catene in aula. Sono stati più volte chiesti i domiciliari e dopo diversi "No", il 15 maggio il tribunale di Budapest ha accolto il ricorso. Così, dopo 15 mesi di reclusione, le è stato permesso (dopo il pagamento di una salatissima cauzione) di lasciare il penitenziario e trasferirsi in un appartamento a Budapest, ma col controllo di un braccialetto elettronico. Nel frattempo è arrivata la candidatura alle elezioni europee e l'elezione con 176.434 voti.

"Il mio risultato è un segnale positivo di fronte al successo dei partiti di estrema destra in vari paesi europei. Ma il segnale più forte è che molti voti arrivano da giovani e studenti: solo loro possono cambiare la direzione del vento che soffia sul Paese. È rincuorante vedere che tante persone, almeno in Italia, non hanno dimenticato la storia del nostro Paese", ha detto Ilaria Salis in un'intervista al Manifesto la scorsa settimana. "Ho provato sulla mia pelle cosa vuol dire essere in carcere all'estero. Nessuno può accettare che si verifichino simili ingiustizie. Finalmente come parlamentare potrò dare voce alle storie e alle condizioni di tutte queste persone. In Italia la situazione è drammatica non solo all'interno delle carceri, ma anche per le condizioni a cui sono sottoposti i migranti trattenuti nei Centri di permanenza per i rimpatri" ha aggiunto.

"Dare vita a una nuova cultura popolare antifascista"

"Mi batterò anche contro discriminazioni, disuguaglianze, sfruttamento, patriarcato e guerra. Per cambiare radicalmente - ha continuato Salis - le condizioni materiali di vita delle persone, per i diritti dei lavoratori, delle lavoratrici e dei precari. Per una scuola di qualità che non lasci indietro nessuno e per la tutela dell'ambiente" ha proseguito. "Bisogna dare vita a una nuova cultura popolare antifascista, che affondi le proprie radici nella gloriosa memoria dei partigiani, ma che si nutra anche e soprattutto del presente. Una cultura viva, sentita e vicina alle grandi questioni di oggi: diseguaglianza sociale, discriminazioni, guerra e cambiamento climatico" ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ilaria Salis oggi compie 40 anni: "Sarò all'altezza della grande fiducia"
Today è in caricamento