rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
La situazione

In aumento indice Rt e incidenza dei contagi: cosa dice l'ultimo report dell'Iss

Tutte le regioni o province autonome risultano classificate a rischio moderato. Nell'ultima settimana è stato registrato un lieve aumento dei ricoveri, ma l'occupazione dei posti letto resta bassa

Il virus non arretra. L'indice Rt, ovvero il parametro che misura la trasmissibilità dell'infezione, è in risalita in Italia. Nel periodo 13 ottobre - 26 ottobre l'Rt medio, calcolato sui casi sintomatici Covid-19 è stato pari a 1,15 (range 0,93 - 1,28), in aumento rispetto alla settimana precedente e al di sopra della soglia epidemica. E' quanto emerge dal monitoraggio settimanale della Cabina di regia sull'andamento del Covid in Italia, i cui dati sono riferiti dall'Istituto superiore di sanità. Dal report risulta stabile e sopra la soglia epidemica, l'indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero. 

"Si ritiene che le stime" dell'indice Rt relativo ai casi Covid-19 "siano poco sensibili al recente aumento del numero di tamponi effettuati - precisa l'Istituto superiore di Sanità -, poiché tali stime sono basate sui soli casi sintomatici e/o ospedalizzati". 

Tutte le regioni o province autonome risultano classificate a rischio moderato. Quindici riportano un'allerta di resilienza. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 4,0 per cento in lieve risalita rispetto al 3,7 per cento di una settimana fa, mentre il dato dei ricoverati nelle aree mediche è del 5,3 per cento rispetto contro il 4,5 per cento della settimana scorsa. L'aumento degli ospedalizzati dunque è davvero molto lieve. 

Risale l'incidenza dei casi Covid

L'incidenza settimanale dei casi di Covid-19 a livello nazionale è in risalita: 53 per 100mila abitanti, nel periodo 29 ottobre - 4 novembre, rispetto ai 46 per 100.000 abitanti registrati la settimana precedente (22-28 ottobre). 

"L'incidenza settimanale a livello nazionale è in aumento per la seconda settimana consecutiva e al di sopra della soglia di 50 casi settimanali per 100.000 abitanti" si legge nel report. "La trasmissibilità stimata sui casi sintomatici è in aumento e sopra la soglia epidemica; la trasmissibilità stimata sui casi con ricovero ospedaliero è stabile e sopra la soglia epidemica. Questo andamento va monitorato con estrema attenzione e, se confermato, potrebbe preludere ad una recrudescenza epidemica". 

Aumentano i casi non associati a catene di trasmissione

Un altro brutto segnale è il forte aumento del numero di casi non associati a catene di trasmissione (8.326 vs 6.264 della settimana precedente). La percentuale dei casi rilevati attraverso l'attività di tracciamento dei contatti è in aumento (35% vs 33% la scorsa settimana). È stabile invece la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (47% vs 47%). Diminuisce lievemente la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening (18% vs 20%). 

Cosa succederà a Natale con le zone a colori e il green pass

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In aumento indice Rt e incidenza dei contagi: cosa dice l'ultimo report dell'Iss

Today è in caricamento