Lunedì, 26 Luglio 2021
Il punto / Regno Unito

L'esperimento inglese e cosa potrebbe andare storto: l'Inghilterra revoca ogni restrizione anti Covid

Per contrappasso sarà proprio il premier inglese a non poter prendere parte al giorno della libertà poiché costretto alla quarantena per essere entrato in contatto con il ministro della Sanità, Sajid Javid risultato positivo

Da domani lunedì 19 luglio gli abitanti del Regno Unito sperimenteranno per la prima volta dall'inizio della pandemia di Covid-19 un totale ritorno alla normalità. Nonostante l'ondata di contagi che ha finito per colpire anche il ministro della Salute, Sajid Javid,  risultato positivo con sintomi leggeri, il premier Boris Johnson tira dritto con "il giorno della libertà" che prevede il via libera ad attività come i locali notturni, l'allentamento di ciò che rimane delle limitazioni per cinema, teatri, eventi pubblici, matrimoni o funerali e la fine di un vincolo legale sull'uso della mascherina al coperto. Il distanziamento sociale sarà limitato alle persone che sono risultate positive al virus e agli aeroporti.

Inoltre, da lunedì, i residenti del Regno Unito che rientreranno dagli oltre 100 Paesi - Italia inclusa - della cosiddetta lista ambra non dovranno più essere messi in quarantena, ma Downing Street ha annunciato che questa apertura non si applicherà a chi torna dalla Francia, a seguito della presenza oltremanica di casi della variante Beta, la sudafricana. In base alla nuova regola, i britannici che sono stati in Francia nei 10 giorni precedenti, dovranno restare in quarantena per dieci giorni all'arrivo in Inghilterra. 

Per contrappasso sarà proprio il premier inglese a non poter prendere parte al giorno della libertà poiché costretto alla quarantena per essere entrato in contatto con il ministro della Sanità, Sajid Javid risultato positivo. Così sarà in isolamento anche il cancelliere dello scacchiere (il ministro degli esteri) Rishi Sunak. Contrariamente a quanto inizialmente annunciato non prenderanno parte al progetto pilota che prevede di evitare la quarantena sottoponendosi test quotidiani per i contatti stretti di positivi.

L'importanza dell'esperimento del Regno Unito

Da domani quindi tutto il mondo avrà gli occhi puntati sull'Inghilterra, unica regione tra le isole britanniche a prendere parte a quello che da più parti è visto come uno dei più importanti esperimenti sulla gestione della pandemia: dal Regno Unito infatti arriveranno indicazione sullo sviluppo della circolazione virale in un paese altamente popolato, con crescenti casi di coronavirus e senza restrizioni.

A spingere la decisione del governo inglese il fatto che la maggior parte della popolazione adulta ha completato il ciclo vaccinale. Inoltre dal 16 agosto finirà anche l'obbligo di quarantena per i contatti stretti dei casi positivi, una condizione che attualmente affligge oltre 500mila persone a settimana "pingate" dall'applicazione di tracciamento del sistema sanitario inglese che mostra di funzionare decisamente meglio della nostra app immuni.

notifiche app immuni-3

L'app italiana Immuni attualmente è stata scaricata da 11 milioni di persone ma mostra di inviare poche centinaia di notifiche a settimana a fronte di migliaia di nuovi casi. Fonte. Immuni

A spiegare cosa potrebbe andare storto dall'esperimento inglese è Simon Clarke, professore associato di microbiologia cellulare presso l'Università di Reading, che alla Cnn spiega come la principale preoccupazione non arrivi dal possibile aumento di casi gravi di Covid (il vaccino per quanto efficace non previene al 100% la malattia). "Potenzialmente più dannoso - afferma Clarke - è la maggiore probabilità che il virus vada incontro ad una mutazione". L'Organizzazione mondiale della sanità lo afferma da giorni: "È forte la "probabilità che in futuro emergano e si diffondano globalmente nuove varianti". L'esperimento inglese ci dirà qualcosa anche su questa teoria.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'esperimento inglese e cosa potrebbe andare storto: l'Inghilterra revoca ogni restrizione anti Covid

Today è in caricamento