Martedì, 18 Maggio 2021
Perché?

L'Italia avrebbe potuto comprare 600mila dosi di vaccino Pfizer, ma non lo ha fatto

È quanto si evince da un documento circolato tra i diplomatici europei e diventato di dominio pubblico nelle scorse ore. Il nostro Paese ha ordinato il 98,2% dei vaccini a cui avrebbe avuto diritto nel primo semestre, lasciando le fiale extra ad altri Stati dell’Unione. La decisione è stata presa nei mesi scorsi e non sono date a sapere le ragioni del governo italiano, guidato allora da Conte

Foto di repertorio

Circa 600mila dosi Pfizer/BioNTech che l'Italia avrebbe potuto acquistare sono andate ad altri Paesi Ue. Lo riferisce EuropaToday che cita un documento circolato tra i diplomatici europei e diventato di dominio pubblico ieri sera. Il governo italiano avrebbe potuto ordinare fino a 34,5 milioni di dosi Pfizer/BioNTech per il primo semestre dell’anno. Invece l’ordine di dosi si è fermato a quota 33.925.632, il 98,2% del totale, come si legge nella tabella diffusa ieri, lasciando "libere" circa 600mila dosi del primo vaccino approvato dall’Ema. Dosi di cui hanno approfittato altri Paesi dell'Unione Europea. Tra gli Stati che hanno ordinato meno vaccini Pfizer ci sono la Lettonia (con il 41% delle dosi che le spettavano), la Croazia (46,1%), la Bulgaria (46,6%), l’Estonia (70%), l’Austria (91,9%) e altri dodici Stati Ue.

italia 600mila dosi-2

Ci sono invece nove Paesi che hanno comprato più dosi di quanto sarebbe loro spettato, approfittando di quelle lasciate libere sul mercato da altri Paesi. Tra questi c'è Malta (147,7%), la Danimarca (126,4%), la Germania (111,2%) e la Svezia (107,5%). 

A conti fatti, l’Italia riuscirà comunque a colmare la mancanza dei vaccini che non ha ordinato con i 10 milioni di dosi extra in arrivo da Pfizer-BioNTech nel secondo trimestre dell’anno anziché nel terzo. Di questi vaccini attesi in anticipo, circa 940mila dosi andranno a Roma, secondo quanto stabilito dal meccanismo di compromesso proposto dalla presidenza portoghese per uscire dall’impasse sull’assegnazione delle dosi extra. Secondo i calcoli presentati, con le dosi in arrivo nel secondo trimestre e sommate a quelle arrivate finora, l’Italia sarà capace di vaccinare circa il 57,14% della sua popolazione entro fine giugno. Però la domanda resta: perché l'Italia non ha ordinato tutte le dosi che le sarebbero spettate di diritto? Eppure con quei vaccini si sarebbero potute immunizzare 300mila persone. Che non sono tante, ma nemmeno pochissime. La decisione del nostro Paese è stata presa nei mesi scorsi e non sono date a sapere le ragioni del governo italiano, guidato allora da Conte. 

Italia ultima in Ue per dosi alle persone tra i 70 e 79 anni

Intanto la campagna vaccinale prosegue. Stando agli ultimi numeri forniti dall'Ecdc (European Centre for Disease Prevention and Control) se per numero di somministrazioni agli over 80 l'Italia si colloca poco sotto la media dei 27 Paesi Ue (il 50,9% ha ricevuto almeno una dose), siamo invece ultimi per vaccinazioni nella fascia d’età dai 70 ai 79 anni, con una percentuale pari a un misero 7,6%, a fronte del 18,4% in Grecia, 39,4% in Francia e 47,6% in Finlandia (vedi grafico in basso). 

Come ha precisato Dana Spinant, portavoce dell’esecutivo Ue, Bruxelles ha garantito agli Stati "un sufficiente ammontare di dosi" per vaccinare l'80% di over 80 e sanitari entro la fine di marzo. E in effetti i numeri forniti da Spinant sono corretti: finora l'Italia ha ricevuto 11,2 milioni di dosi. Mettendo insieme il numero degli operatori sanitari e sociosanitari, il personale ed ospiti dei presidi residenziali per anziani e tutti gli italiani over-80 si arriva a un totale di 6.416.372 persone. Considerando anche il richiamo, per vaccinare l'80% di queste caterogie sarebbero bastate 10,2 milioni di dosi. Va però ricordato che nelle prime fasi della campagna vaccinale AstraZeneca non poteva essere somministrato agli over 55 ed è stato dunque destinato a forze armate, insegnanti nonché eventuali altre categorie individuate dalle Regioni. Resta il fatto che tutti i Paesi Ue hanno una percentuale di over 70 vaccinati superiore alla nostra. Qualcosa non è andato per il verso giusto. 

vaccinazioni ue-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia avrebbe potuto comprare 600mila dosi di vaccino Pfizer, ma non lo ha fatto

Today è in caricamento