rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
nuovi acquisti

L'Italia comprerà i tank tedeschi Leopard 2

L'ufficializzazione è arrivata dalla sottosegretaria alla Difesa Isabella Rauti. Il governo Meloni punta a includere la spesa per l'acquisto dei tank tedeschi nel budget pluriennale della difesa per il periodo 2023-2025

L'Italia comprerà i tank tedeschi Leopard 2, lanciando così il programma di riarmo scaturito dal conflitto in Ucraina. L'esecutivo italiano è pronto a ottenere un quantitativo di mezzi che potrebbe oscillare tra i 150 e 200 carri armati, secondo quanto riportato da Rid, Rivista Italiana Difesa. 

L'ufficializzazione è arrivata dalla sottosegretaria alla Difesa Isabella Rauti che, rispondendo a un'interrogazione parlamentare del M5S, ha dichiarato che l'acquisto dei Leopard 2 "verrà ricompreso tra quelli di previsto avvio nel DPP 2023-2025 di prossima emanazione”, cioè dal Documento Programmatico Pluriennale dove sono indicati i piani di spesa del ministero. La notizia conferma la volontà del governo Meloni di potenziare le forze corazzate, in risposta alle richieste della Nato sul miglioramento degli arsenali europei dell'Alleanza.

Dall'Ue un miliardo di euro per inviare armi all'Ucraina

I dettagli sull'acquisto sono ancora da precisare, però: il numero degli esemplari in versione speciale e le modalità acquisitive a livello industriale sono tuttora in corso di definizione con la Germania e l'azienda tedesca Krauss Maffei Wegman. Nel complesso potrebbe trattarsi di una commessa del valore compreso tra i 4 e gli 8 miliardi di euro (basti pensare che per la commessa norvegese per 54 Leopard 2A8 ha un valore poco inferiore ai 2 miliardi di euro), con la firma sul contratto che dovrebbe arrivare il prossimo anno.

Il governo Meloni punta a includere la spesa per l'acquisto dei tank tedeschi nel budget pluriennale della difesa per il periodo 2023-2025, stanziando inizialmente 4 miliardi di euro nel 2024 su una spesa totale stimata di 8 miliardi, ha detto Rauti. Tuttavia, la sottosegretaria alla Difesa ha affermato che non è stato avviato alcun processo di appalto specifico per i serbatoi e che il governo cercherà l'approvazione parlamentare prima di attuare il piano.

Il Leopard è prodotto congiuntamente dalle società tedesche Krauss-Maffei Wegmann e Rheinmetall. L'esercito italiano conta attualmente su circa 200 carri armati Ariete, di cui solo una cinquantina sono pienamente operativi. Oltre all'acquisto dei nuovi Leopard 2, il governo ha in programma di ammodernare la flotta Ariete per migliorarne l'efficienza e la sicurezza, ha affermato Rauti. "L'acquisto dei Leopard e l'ammodernamento dell'Ariete assicureranno un numero di unità sufficiente a soddisfare i requisiti Nato", ha affermato la sottosegretaria alla Difesa.

Perché i carri armati Leopard 2 tedeschi sono così importanti per l'Ucraina

Ora si pone il problema della localizzazione della produzione dei mezzi militari: i Leopard saranno prodotti in Italia dalla Oto Melara (oggi Leonardo)? Oppure il governo di Berlino compenserà il contratto con uno acquisto di mezzi prodotti nel nostro Paese? 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia comprerà i tank tedeschi Leopard 2

Today è in caricamento