Martedì, 27 Ottobre 2020
Attualità

Juventus-Napoli si gioca o sarà 0-3 a tavolino?

La Lega e la Juventus: "Partita confermata". Ma gli azzurri non partono per Torino. Cosa dice il regolamento in caso di mancata presenza in campo. Gli argomenti dell'avvocato Grassani

Juventus-Napoli si gioca o sarà 0-3 a tavolino? Il caso è scoppiato ieri quando gli azzurri hanno scoperto di avere due giocatori (Elmas e Zielinski) e un dirigente positivi al coronavirus: a quel punto l'Asl Napoli 1 e la Asl Napoli 2, competenti per la residenza dei calciatori azzurri hanno deciso di fermare la partenza della squadra per Torino.

Juventus-Napoli si gioca o sarà 0-3 a tavolino?

Mertens e compagni si erano presentati all'appuntamento allo stadio San Paolo per prendere il bus e andare a Capodichino quando è arrivato lo stop dell'autorità sanitaria. Una valutazione, riferiscono dall'Asl, non sul campionato di calcio, ma sul rischio della propagazione di un focolaio che, seguendo la letteratura Covid-19 delle autorità sanitarie, impone l'isolamento domiciliare per 14 giorni ai contatti diretti di un positivo anche se - come nel caso della stragrande maggioranza dei calciatori del Napoli - risultano negativi al coronavirus: «i soggetti destinatari della nota dell’Asl sono tenuti a non allontanarsi dal domicilio comunicato».

Ma a quel punto sono scese in campo la Lega Serie A e la Juventus. I bianconeri, che a loro volta hanno scoperto la positività di due membri dello staff, avevano già detto che si sarebbe giocato regolarmente come da norme appena varate. Dopo la mancata partenza del Napoli la società torinese ha subito ribadito che la squadra guidata da Pirlo sarà allo Stadium. "Non si tratta né di calciatori né di membri dello staff tecnico o medico - aveva precisato il club bianconero sui due positivi - ma in ossequio al protocollo tutto il gruppo squadra allargato entra in isolamento fiduciario. Questa procedura permetterà a tutti i soggetti negativi ai controlli di svolgere la regolare attività di allenamento e di partita, ma non consentirà contatti con l'esterno del gruppo". 

napoli juventus si gioca 0-3 a tavolino-2

In serata, con una nota inviata all'agenzia di stampa Ansa, è arrivata la posizione della Lega:  "La Lega Serie A conferma che la gara Juventus-Napoli, valida per la terza giornata di campionato, resta in programma per domani alle 20.45". La Lega di Serie A non ha disposto alcun rinvio, perché nello specifico la situazione non lo prevede: con 13 giocatori a disposizione si deve scendere in campo. Altrimenti sarà 0-3 a tavolino. 

Cosa dice il regolamento su Juve-Napoli

La Gazzetta dello Sport spiega oggi che secondo la Lega calcio la società partenopea non avrebbe approfondito la possibilità di utilizzare l’iter del protocollo che prevede l’interruzione dell’isolamento per allenarsi e per giocare le partite. Protocollo che la Figc ha concordato con il CTS e inserito nella circolare del Ministero della Salute del 18 giugno che consente ai calciatori risultati negativi alla ricerca dell’RNA virale di disputare le partite di campionato.

Il Consiglio di Lega ha inoltre approvato un preciso Protocollo di gestione delle positività e di rinvio gare solo al verificarsi di determinate condizioni che, al momento, non si possono applicare al caso di specie. La Lega è decisa a far disputare la partita e la Juventus, stasera, si presenterà regolarmente all’arbitro. Se non dovessero esserci ulteriori novità nelle prossime ore, Daniele Doveri, il direttore di gara designato, attenderà i 45’ minuti canonici e poi prenderà atto dell’assenza dell’avversario.

Ieri sera, lo stesso De Laurentiis, ha inviato una pec alla Figc, alla Lega, al Giudice sportivo e alla Juventus, allegando le tre comunicazioni di cui due della Asl e una dell’assessorato regionale alla Sanità, dirette al calcio Napoli, con le quali è stato imposto l’isolamento fiduciario. Non c’è un divieto esplicito alla trasferta ma c’è un riferimento alla necessità dell’isolamento domiciliare anche dei calciatori negativi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'avvocato Mattia Grassani, legale del Napoli, spiega quali saranno i presupposti del ricorso che gli azzurri presenteranno in caso di sconfitta a tavolino: "In tempo reale abbiamo informato Giudice sportivo di A, Lega, Figc e Juventus che la squadra non poteva partire per Torino, a meno che si volessero commettere reati penalmente rilevanti giocando la partita. Abbiamo allegato tutta la corrispondenza con la Asl e la Regione: il calcio può aspettare. La legge dello Stato è superiore a quella sportiva".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Juventus-Napoli si gioca o sarà 0-3 a tavolino?
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...