Domenica, 7 Marzo 2021
Lotta a Covid-19

Liliana Segre vaccinata a Milano: “Non abbiate paura, fatelo anche voi”

La senatrice a vita è anche testimonial della campagna della Regione Lombardia per promuovere la vaccinazione per gli over 80: il suo messaggio “da nonna novantenne”

La senatrice Liliana Segre è stata vaccinata giovedì all’ospedale Fatebenefratelli di Milano. Ad accoglierla il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e la vicepresidente ed assessore al Welfare, Letizia Moratti. Liliana Segre è stata inoltre protagonista di un video promosso dalla Regione Lombardia nel quale invita gli over 80 a vaccinarsi: lo slogan è #piùsiamoprimavinciamo.

"Credo molto nella vaccinazione, è una cosa che ho seguito fin da quando ero bambina e poi quando ho viaggiato mi sono fatta vaccinare contro il colera, contro le malattie che si potevano prendere in Africa, ho vaccinato i miei figli e son stati vaccinati i miei nipoti”, ha spiegato Segre - che lo scorso 10 settembre ha compiuto novant'anni - nel video della campagna che invita gli anziani lombardi ad aderire alla campagna vaccinale contro Covid-19. 

“Stavolta - ha spiegato -  contro un nemico invisibile abbiamo così poche armi ed essere vaccinati vuol dire essere più facilmente invitati dai nostri figli, nipoti, amici che hanno paura di incontrarci per non passarci questo terribile virus. "Mi sembra una grande opportunità a cui tutti dobbiamo rispondere, grati che si possa fare perché in certi Stati non è stato possibile fare questo”. La senatrice ha invitato quindi gli anziani "ad andare con fiducia a questo incontro perché è l'unico modo che ognuno di noi ha per combattere questo nemico”. 

L'appello di Liliana Segre dopo il vaccino: "Non abbiate paura"

"Io vado oltre gli over 80, visto che di anni ne ho da poco compiti 90. Sono molto contenta di avere avuto l'opportunità di fare questo vaccino, cosa di cui sono molto convinta. Non oggi, davanti al virus, ma in tutta la mia vita. Ho sempre creduto nei vaccini, come quando ho compiuto viaggi lontani, ho vaccinato i miei figli e sono vaccinati anche i miei nipoti. Non ho paura del vaccino, ho paura della malattia", ha spiegato oggi Liliana Segre in un'intervista a Lombardia Notizie Online, dopo essersi vaccinata contro il Covid all'ospedale Fatebenefratelli di Milano.

"Quello che mi ha profondamente segnato di questa pandemia - ha spiegato Segre - è purtroppo dovuto a cose che avevo già visto. Questo è un nemico invisibile e io ho conosciuto anche nemici visibili. Non ho mai visto, dopo questi fatti tragici, dovuti sia a nemici visibili che invisibili, che l'uomo sia migliorato. Ho visto a suo tempo sciacallaggio, prepotenze, che il debole veniva sopraffatto dai più forti e qualche volta ho rivisto questo anche in tempo di pandemia".

La senatrice ha poi aggiunto: "La speranza questa volta, però è data da un corpo sanitario che si è dimostrato eroico e non è sempre facile essere eroici in tempi di pandemia. Queste persone sono quegli eroi che si distinguono, per lo più ignoti. Sono molto importati, loro sono l'uomo che fa la scelta". Nel raccomandare a tutti di vaccinarsi e aderire alla campagna della Regione, Liliana Segre ha così concluso: "Penso che chi si rifiuti di fare il vaccino sia purtroppo pauroso o non abbastanza informato. Quindi da nonna novantenne dico ai miei 'fratelli' e alle mie 'sorelle', che arrivano a questa età, di non avere paura e di fare il vaccino".

Vaccini anti Covid a Milano

Da oggi sono attivi sette centri vaccinali nella città di Milano per la campagna di somministrazione rivolta gli ultra 80enni. Sedici quelli sul territorio, più uno a Bollate (città diventata nel frattempo ‘zona rossa’ per il focolaio legato alla diffusione della variante inglese). Il numero delle sedi è destinato a crescere, come ricorda MilanoToday.

Finora hanno finora aderito alla campagna vaccinale anti Covid 140.315 cittadini over 80 dell’Ats Città Metropolitana di Milano. In 106.128 hanno usato il portale di Regione Lombardia, in 28.945 si sono rivolti alle farmacie e in 5.242 ai medici di medicina generale. L’agenzia, inoltre, prevede circa dai cinquemila ai seimila appuntamenti per la somministrazione del vaccino da giovedì 18 a domenica 21 febbraio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liliana Segre vaccinata a Milano: “Non abbiate paura, fatelo anche voi”

Today è in caricamento