Sabato, 17 Aprile 2021

L’Oréal cancella i termini 'bianco' e 'sbiancante' dai suoi prodotti

La decisione del brand nel quadro delle iniziative mondiali contro il razzismo

L’Oréal cancella i termini 'bianco', 'sbiancante' e 'chiaro' dai suoi prodotti

Nel quadro delle iniziative mondiali contro il razzismo, scaturite dal caso Gerge Floyd (l'afroamericano morto durante l'arresto a Minneapolis lo scorso 25 maggio), il gruppo francese L'Oreal, gigante dei cosmetici, ha annunciato oggi di aver deciso di eliminare dalla descrizione sui contenitori dei propri prodotti parole come "sbiancante".

"Il gruppo L'Oreal - si legge nel comunicato - ha deciso di ritirare le parole bianco/sbiancante (white/whitening), chiaro (fair/fairness, light/lightening) da tutti i prodotti destinati a uniformare la pelle". Non ci sono altri dettagli né è dato sapere se i prodotti in vendita subiranno un ritiro immediato dal commercio. 

La decisione giunge dopo quella della filiale indiana di Unilever che ha scelto di ribattezzare la sua crema sbiancante per la pelle commercializzata con il nome di "Fair & Lovely". Il gruppo ha promesso di non ricorrere più alla parola "Fair" in quanto si dichiara "impegnata a celebrare tutti i toni della pelle".

Intanto, anche il mondo dello spettacolo si associa alla lotta contro il razzismo. E' di questa mattina l'annuncio per cui i Simpsons non useranno più attori bianchi per doppiare personaggi di minoranze etniche. Ad annunciarlo sono i produttori della popolare serie animata. La decisione va a toccare il personaggio Apu Nahasapeemapetilon, un droghiere di origine indiana doppiato dall'attore bianco Hank Azaria.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Oréal cancella i termini 'bianco' e 'sbiancante' dai suoi prodotti

Today è in caricamento