rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Meteo estremo / Milano

Ancora pioggia e temporali, le regioni con l'allerta rossa: "Evitate spostamenti non necessari"

Nord bersagliato dal maltempo. Lombardia e Veneto sorvegliate speciali. Livello dei fiumi sotto stretto monitoraggio. Scuole chiuse in diversi comuni dell'Emilia Romagna

A Napoli e nelle zone limitrofe la paura si chiama terremoto, al Nord si chiama maltempo. Quella di oggi, 21 maggio, è una giornata di apprensione. C'è l'allerta rossa in Veneto per il rischio di forti temporali e nubifragi, ma è allerta rossa per rischio idrogeologico con forti piogge anche a Milano. Sorvegliato speciale il territorio dei fiumi Seveso e Lambro. Massima attenzione anche a Vignola, Valsamoggia e Savignano sul Panaro, nel Modenese e Bolognese, dove le scuole oggi restano chiuse per precauzione. Un forte nubifragio ha colpito i territori nelle scorse ore creando non pochi disagi.

Vasco, sopravvissuto alla furia del fiume: "Sott'acqua in pochi secondi, pensavo di morire"

Basta guardare la cartina dell'Italia predisposta dalla Protezione civile per accorgersi che ancora una volta l'Italia è divisa in due. Nord più esposto al maltempo, allerta "gialla" quindi rischio moderato al Centro e sostanziale bel tempo al Sud.

meteo 21 maggio fonte protezione civile

Lombardia e Veneto sono già state duramente colpite dal maltempo nei giorni scorsi con allagamenti, smottamenti, crolli e il timore è che le scene si ripetano. "Invito la popolazione a prestare la massima attenzione, seguendo le indicazioni delle autorità locali e consultando gli aggiornamenti meteo - le parole dell'assessore regionale lombardo alla Protezione Civile, Romano La Russa -. Consigliamo di evitare spostamenti non necessari nelle zone interessate dalle allerte e adottare tutte le precauzioni necessarie per garantire la massima sicurezza".

Maltempo in Lombardia, fiumi sorvegliati speciali

A Milano è stata una notte di pioggia, i livelli del Lambro e Seveso sono "alti ma non preoccupanti". I vigili del fuoco sono intervenuti per rimozione di alberi finiti in strada o scantinati allagati, ma non sono state segnalate situazioni di pericolo.  

"Alle 6.30 non risultano particolari criticità", informa l'assessore all'Ambiente e alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli. "Nella notte costanti piogge in città e a Nord ma di bassa e media intensità - scrive su Facebook -. Seveso costante con livelli intorno al metro a Niguarda grazie al lavoro del canale scolmatore di Palazzolo costantemente attivo. Vasca per ora non utilizzata. Lambro costante a 2.15 circa a Milano via Feltre (Parco Lambro), quindi elevato ma non a livello esondazione".

Nel quartiere Pontelambro il monitoraggio è "costante" da parte della Protezione civile e per ora nessun allagamento si è registrato anche se restano "pronte per intervenire idrovore e motopompe". I sottopassi sono aperti mentre per quanto riguarda gli alberi "è in corso un intervento in corso in piazza Perucchetti per rami su rete Atm - spiega l'assessore - ma nessun altro problema per ora". Le scuole restano aperte. "Raccomandiamo la massima attenzione da parte di tutti" sottolinea Grandelli.

In Veneto paura di nuovi smottamenti

In Veneto resta la massima allerta. Le prime piogge, "potrebbero non essere problematiche se non avessimo già avuto tanta pioggia - spiega il governatore Luca Zaia - Il terreno al momento non è in grado di assorbire quell'acqua". 

Il fiume Bacchiglione ha superato il livello di quattro metri e mezzo a Vicenza, al ponte degli Angeli. Per questo il Genio civile ha aperto il bacino di Caldogno, che era vuoto. In funzione anche l'invaso di Montebello e quello sull'Orolo dove sta tracimando il torrente.

Allagamenti in Emilia Romagna

Sono stati oltre 180 gli interventi dei vigili del fuoco nel Modenese per allagamenti seguiti alle forti piogge delle ultime ore. Gli sforzi sono concentrati nei comuni di Savignano sul Panaro, Vignola e Marano. Anche nel Bolognese gli interventi dei vigili del fuoco sono stati oltre un centinaio. Decine di richieste sono arrivate dalle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia. 

Situazione critica per il maltempo nel Parmense, soprattutto a Talignano, nel comune di Collecchio, per l'esondazione del torrente Scodogna. Alcune abitazioni sono rimaste isolate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora pioggia e temporali, le regioni con l'allerta rossa: "Evitate spostamenti non necessari"

Today è in caricamento